• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-UDINESE

Denis trascina la formazione di Colantuono. Tra gli ospiti deludono Maicosuel e Di Natale


Leonardo Molinelli

29/09/2013 17:25

 

PAGELLE E TABELLINO ATALANTA-UDINESE / BERGAMO – Una doppietta di Denis permette all’Atalanta di battere 2-0 una brutta Udinese e di rilanciarsi in classifica. Oltre a El Tanque, tra i nerazzurri molto bene Moralez, Bonaventura, Cigarini e Consigli. I friulani pagano la giornataccia di Di Natale e Maicosuel e fa male anche Heurtaux. Impressiona il portiere Kelava.

 

ATALANTA

 

Consigli 6,5 – L’Udinese punge poco, ma quando lo fa lui c’è sempre.

Bellini 6 – Buona prova del capitano orobico sulla destra. Non soffre Gabriel Silva.

Stendardo 5,5 – Bel colpo di testa al 20’ che impegna Kelava. Poi qualche incertezza e l’ammonizione nel “pasticcio” del rigore dato e poi revocato all’Udinese.

Lucchini 6 L’Udinese nei primi 70 minuti non insidia più di tanto la sua area, ma quando lo fa lui si difende bene. Esce per infortunio. Dal 78’ Canini s.v.

Del Grosso 6 – Partita di contenimento, senza grossi spunti ma anche senza pecche.

Raimondi 6 – Sostiene l’azione a destra, cercando di dare opzioni di gioco a Cigarini.

Cigarini 7 – Si conferma il cuore pulsante della “Dea“. Regista di spessore, mette in grande difficoltà gli avversari diretti.

Carmona 6,5 – Il partner ideale di Cigarini. Si completano alla perfezione e si sostengono l’un l’altro.

Moralez 6,5 – Primo tempo da protagonista con azioni, cross, dribbling e un movimento continuo. Cala un po’ nella ripresa ma è sempre importante. Dal 86’ Brienza sv..

Bonaventura 6,5 Sempre vivo e pericoloso nella metà campo avversaria. Assiste Denis e cerca gloria anche in proprio, ma senza fortuna.

Denis 7,5 – È il match winner. Kelava gli strozza in gola l’urlo di gioia al 29’, con un intervento pazzesco, ma lui si rifà poco dopo segnando due volte. Prima corregge in rete di testa da pochi passi per l’1-0, poi batte l’estremo difensore friulano con un diagonale dopo bell’aggancio al volo. Dal 84’ Livaja sv

All. Colantuono 6,5 – La sua Atalanta è tosta e quadrata. Cigarini e Carmona costruiscono gioco, Moralez e Bonaventura rifiniscono e inventano, Denis finalizza. Soffre poco l’Udinese e si prende la seconda vittoria stagionale.

 

UDINESE

 

Kelava 7 – Subisce due gol ma ne salva almeno altrettanti, dando la sensazione di essere un ostacolo difficile da superare. Splendido l’intervento su Denis alla mezz’ora.

Heurtaux 5 – Spesso indeciso e ballerino là dietro. Soffre tantissimo Moralez che lo fa correre senza costrutto da una parte all’altra. Sbaglia un gol nel finale.

Danilo 5,5 – Poco sicuro dietro, si fa pescare in fuorigioco in occasione del rigore “annullato” ai bianconeri.

Naldo 6 – Forse il più solido del terzetto difensivo.

Basta 5,5 – Poco concentrato, sembra non riuscire a “entrare” nella gara. Esce per far posto a una punta. Dal 68’ Lopez 5,5 – Cerca di darsi da fare. Impegna Consigli, ma non cambia inerzia alla gara.

Badu 5,5 – La quantità non manca mai con lui, stavolta però sembra girare un po’ a vuoto. Dal 54’ Lazzari 5 – Assolutamente incapace di cambiare ritmo e ridare vitalità al centrocampo friulano.

Allan – Prova a dare equilibrio e ordine all’azione, ma oggi non sembra la giornata giusta.

Pereyra 5,5 – Come gli altri due compagni di reparto appare in debito di idee e ispirazione. Confusionario. Dal 81’ Zielinski sv

Gabriel Silva 5,5 – Meno propositivo e deciso rispetto ad altre situazioni.

Maicosuel 5 – Si divora un gol mostruoso nel primo tempo. Poi tanto fumo e poco arrosto.

Di Natale 5 – Invisibile. Non entra mai in gara e non riesce mai a rendersi pericoloso. Spesso assente dalla partita non trova mai il colpo di classe per risolvere la gara.

All. Guidolin 5 – La sua Udinese mostra sempre un gioco definito e organizzato, ma quest’anno pare avere molta meno tecnica in rosa degli anni scorsi. E con Di Natale di un anno più vecchio si fa dura raggiungere il solito miracolo.

 

Arbitro: Piero Giacomelli 5 – Gara tutto sommato tranquilla che lui riesce a “complicare” con la sceneggiata del “rigore-non rigore” per l’Udinese in apertura di ripresa. Il fuorigioco di Danilo c’è e quindi alla fine ha ragione, ma non possono volerci due minuti e mezzo per capirlo.

 

TABELLINO

ATALANTA-UDINESE 1-0

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Bellini, Stendardo, Lucchini (dal 79’ Canini), Del Grosso; Raimondi, Cigarini, Carmona, Moralez (dal 86’ Brienza); Bonaventura; Denis (dal 84’ Livaja). All. Colantuono.

Udinese (3-5-2): Kelava; Heurtaux, Danilo, Naldo; Basta (dal 68’ Lopez), Badu (dal 54’ Lazzari), Allan, Pereyra (dal 81’ Zielinski), Gabriel Silva; Maicosuel, Di Natale. All. Guidolin.

Arbitro: Giacomelli di Trieste.

Marcatori: 45’ e 63’ Denis (A).

Ammoniti: 46’ Stendardo (A), 48’ Badu (U), 57’ Danilo (U), 58’ Denis (A), 77’ Lazzari (U), 78’ Gabriel Silva (U).

Espulsi: .




Commenta con Facebook