• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > LA MOVIOLA DI CM.IT: Su Rossi era rigore, con Larrondo a terra il gioco andava fermato

LA MOVIOLA DI CM.IT: Su Rossi era rigore, con Larrondo a terra il gioco andava fermato

De Marco non vede il fallo di Murru al 91esimo. Massa poteva concedere il cambio al Torino


De Marco espelle Pizarro (Getty Images)
Emiliano Forte

17/09/2013 07:33

MOVIOLA ARBITRI ROSSI LARRONDO / MILANO – Non sono mancate le polemiche in questo terzo turno di campionato dopo le prime due giornate piuttosto serene per i nostri fischietti. A tenere banco è l'acceso finale di Firenze con i viola che protestano per un mancato rigore su Pepito Rossi e per l'espulsione di Pizarro reo di essersi rivolto all'arbitro in maniera irrispettosa. Finale incandescente anche a Torino dove la formazione di Ventura si fa raggiungere nel finale dal Milan inseguito ad un'azione molto discussa in cui i granata chiedevano il cambio per l'infortunio di Larrondo.

INTER-JUVENTUS 1-1, arbitro Orsato 6,5 – Direzione convincente con un solo episodio da rivedere; si tratta del contatto Taider-Vidal in area nerazzurra nel corso del minuto 19. L'intervento del franco-algerino è falloso ma su segnalazione del giudice di porta viene fischiato un mani al cileno della Juventus. Decisione corretta come confermato dallo stesso Vidal nel post-gara. Rischia grosso Lichtsteiner che dopo aver ricevuto un giallo tutto sommato eccessivo avrebbe potuto ricevere anche il secondo per un intervento al limite su Taider.

TORINO-MILAN 2-2, arbitro Massa 5,5 – Tante proteste da parte granata per il rigore concesso nel finale che ha permesso a Balotelli di fissare il punteggio sul due pari. L'azione del Milan nasce da una rimessa laterale battuta velocemente quando in mezzo al campo c'era Larrondo a terra infortunato. Sul fallo laterale il Torino chiede di poter effettuare la sostituzione ma il Milan rimette subito in gioco e la palla arriva a Poli che in area viene atterrato da Pasquale. Il fallo è netto anche se Massa poteva fermare il gioco e concedere il cambio a Ventura.

NAPOLI-ATALANTA 2-0, arbitro Rocchi 6 – Arbitraggio positivo da parte di Rocchi che prende le giuste decisioni nei momenti chiave del match. Ineccepibile il doppio giallo a Cigarini che lascia i bergamaschi in inferiorità numerica a metà del secondo tempo.

FIORENTINA-CAGLIARI 1-1, arbitro De Marco 5 – Per il direttore di gara i problemi arrivano nel finale quando non concede un rigore ai viola per il contatto Murru-Rossi ed espelle Pizarro per proteste. Il fallo in area del giocatore rossoblu su Pepito è evidente dunque De Marco e i suoi collaboratori sbagliano a non intervenire.

LAZIO-CHIEVO 3-0, arbitro Calvarese 6 – Gara che fila via liscia senza grosse difficoltà per l'arbitro che fischia con decisione e personalità.

VERONA-SASSUOLO 2-0, arbitro Irrati 6 – Regolari i due gol segnati dai padroni di casa. Il Sassuolo chiede un penalty per un mani di Moras; la sensazione è che Irrati abbia fatto bene a lasciar correre.

UDINESE-BOLOGNA 1-1, arbitro Doveri 6 – Pomeriggio positivo per il fischietto della sezione di Roma. Non ci sono sbavature da segnalare; giusto concedere il fallo dal quale nasce la punizione vincente di Diamanti così come è regolare il pareggio dell'Udinese con Muriel e Di Natale che partono da posizione regolare.

LIVORNO-CATANIA 2-0, arbitro Gervasoni 6 – Bene l'arbitro che mantiene il controllo del match anche quando gli animi sembrano accendersi. Ricorre spesso al cartellino garantendo comunque uniformità di giudizio nei vari episodi.

SAMPDORIA-GENOA 0-3, arbitro Rizzoli 6,5 – Gli tocca la gara più delicata della domenica ma Rizzoli la controlla con personalità senza andare mai in affanno. C'è il fallo su Gilardino che permette a Lodi di segnare il terzo gol direttamente da calcio piazzato.

PARMA–ROMA 1–3, arbitro Guida 6,5 – Match tirato ma sostanzialmente corretto quello del Tardini. Guida giudica regolare la posizione di Totti sul 2-1, il Parma protesta ma il capitano giallorosso sembra essere in gioco per una questione di centimetri.

 

 




Commenta con Facebook