• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > SPECIALE qualificazioni Mondiali 2014, la guida ai gironi europei

SPECIALE qualificazioni Mondiali 2014, la guida ai gironi europei

Domani in campo quasi tutte le Nazionali in cerca del pass per il Brasile


Alberto Gilardino (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

09/09/2013 15:31

CALCIO NAZIONALI BRASILE 2014 EUROPA QUALIFICAZIONI / ROMA- Le qualificazioni al Mondiale 2014 entrano nella fase finale. In Europa sono molte le squadre che potrebbero, già domani, staccare il biglietto per il Brasile. Analizziamo la situazione girone per girone.

GRUPPO A – Il Belgio di Marc Wilmots è al primo posto ma non può ancora esultare: la Croazia, seconda classificata, dista 5 punti ed il prossimo 11 ottobre si terrà lo scontro diretto. Le gare di domani tra Macedonia e Scozia e tra Galles e Serbia sono solamente un contorno.

GRUPPO B – L'Italia di Cesare Prandelli incontra la Repubblica Ceca allo 'Juventus Stadium' di Torino. Un successo qualificherebbe gli 'Azzurri' con due giornate d'anticipo. La bagarre riguarda il secondo posto con Armenia e Bulgaria a giocarsi le proprie chance contro Danimarca e Malta e con Rosicky e compagni a fare da terzo incomodo.

GRUPPO C – La Germania di Joachim Loew ha 5 punti di vantaggio sulla Svezia e con un successo in casa delle Isole Far-Oer potrebbe mettere la pietra tombale sulla corsa al primo posto. La squadra di Ibrahimovic si gioca la seconda piazza in Kazakistan mentre l'Austria vuole tornare in corsa per gli spareggi con una vittoria contro l'Irlanda di Giovanni Trapattoni.

GRUPPO D – Non c'è ancora la matematica certezze della qualificazione ma L'Olanda di Louis Van Gaal può dormire sonni tranquilli. Gli 'Oranje' hanno un vantaggio di 6 punti e la trasferta in Andorra non può certo spaventare Robben e compagni. Lotta serrata per il secondo posto con Romania e Turchia che si affronteranno levandosi punti, favorendo così l'Ungheria che affronta l'Estonia.

GRUPPO E – Girone equilibrato. La Svizzera di Ottmar Hitzfeld occupa il primo posto ma il 4-4 rimediato con l'Islanda rimanda ogni festeggiamento. Gli elvetici non possono commettere altri passi falsi, a partire dalla delicata trasferta in Norvegia con gli scandinavi ancora in corsa. Cipro-Slovenia serve solo per le statistiche mentre la gara tra Islanda ed Albania sa di spareggio per la corsa al secondo posto.

GRUPPO F – Altro raggruppamento incerto. Il Portogallo di Paulo Bento è primo ma con 2 sole lunghezze di vantaggio sulla Russia. La squadra di Fabio Capello ha una gara in meno e sfiderà Israele, in quello che può essere tranquillamente considerato come uno spareggio che decreterà chi potrà ancora sperare di insidiare i lusitani. Il match tra Lussemburgo ed Irlanda del Nord non cambierà le sorti del girone.

GRUPPO G – Il passo falso della Bosnia di Safet Susic con la Slovacchia rimette in gioco quest'ultima e permette alla Grecia di Fernando Santos di agganciare Dzeko e compagni al primo posto. Saranno decisive le sfida tra Slovacchia e Bosnia e quella tra Grecia e Lettonia. Ininfluente il confronto tra Lituania e Liechtenstein.

GRUPPO H – Situazione di estremo equilibrio. L'Inghilterra di Roy Hodgson aggancia il Montenegro in testa, con una gara in più da disputare. La nazionale dei 'Tre Leoni' se la vedrà con l'Ucraina che dista un solo punto dalla coppia di testa. La gara tra San Marino e Polonia può essere importante, dato che la squadra di Waldemar Fornalik non è ancora tagliata fuori.

GRUPPO I – In questo girone oramai i giochi sono fatti. La Spagna di Vicente Del Bosque ha 3 punti di vantaggio sulla Francia di Didier Deschamps con due gare ancora da disputare. I 'Bleus' giocheranno contro la Bielorussia per avere la matematica certezza degli spareggi. La partita tra Georgia e Finlandia serve solamente per gli almanacchi.




Commenta con Facebook