• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-VERONA

Toni reagala il passaggio del turno alla formazione di Mandorlini. L'indecisione di Sorrentino costa cara alla compagine di Gattuso


Gennaro Gattuso(Getty Images)
Giorgio Elia

17/08/2013 22:16

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-VERONA/PALERMO - Allo stadio 'Renzo Barbera' il Verona supera per 1-0 il Palermo, nel match valevole per il terzo turno di Tim Cup. Corsara la formazione di Mandorlini che ottiene così buone indicazioni in vista dell'esordio di campionato della prossima settimana. Esce a testa alta la formazione di Gattuso dalla competizione, con segnali comunque confortanti in vista del match d'esordio in campionato contro il Modena.

PALERMO

Sorrentino 5 - Resta nella terra di nessuno in occasione del traversone di Martinho, con il suo errore di piazzamento che spiana la strada a Toni per la rete che sblocca l'incontro.

Pisano 5 - Bruciato da Martinho in occasione della rete messa a segno da Toni che sblocca l'incontro, palesa parecchia imprecisione anche quando prova a metter palloni in area di rigore avversaria dalla propria fascia di competenza.

Andelkovic 6 - Meno in difficoltà rispetto a Terzi riesce a mettere una pezza nelle offensive avversarie, fermando come può Cacia senza badare troppo a spese. Fa tremare la traversa difesa da Rafael in avvio di ripresa con una girata mancina che regala l'illusione del gol ai suoi tifosi.

Terzi 5,5 - Viene sovrastato da Toni in occasione della rete che sblocca l'incontro, mostrando qualche sofferenza di troppo nella marcatura dell'ex attaccante rosanero.

Daprelà 6 - Meno intraprendente rispetto al match vinto del turno precedente con la Cremonese, conferma comunque una buona personalità e ottime doti fisiche ed atletiche.

N'Goyi 6 - Puntuale in fase di rottura del gioco avversario, confermando comunque le ottime indicazioni fornite nel turno precedente e l'ottimo investimento fatto dal Palermo per portarlo in Italia. Dal 67' Vazquez 5,5 - Gattuso lo inserisce per aumentare il tasso tecnico della sua squadra a centrocampo, con l'argentino che non riesce però a salire in cattedra.

Bolzoni 5,5 - Un paio di errori in fase di controllo del pallone e di gestione dello stesso che fanno correre i brividi lungo la schiena dei supporters di casa, ma anche un buon lavoro svolto in fase di interdizione. Lascia il campo nella prima frazione di gioco per infortunio. Dal 26'p.t. Bacinovic 5 - Rallenta costantemente la manovra di gioco della sua squadra tenendo troppo tra i piedi la sfera di gioco, mostrandosi poco concreto nella gestione della stessa.

Lores 6 - Parte meglio rispetto a quanto visto poco meno di sette giorni prima contro la Cremonese, regalando suggerimenti interessanti con il suo mancino ai compagni di reparto.

Dybala 5,5 - Parte bene sprecando indisturbato una clamorosa palla gol a tu per tu con Rafael con la sua conclusione potente che si stampa sul palo alla sinistra dell'estremo difensore brasiliano, un errore che finirà per compromettere la qualità della prestazione offerta dal giovane argentino per il resto della gara.

Sanseverno 6 - Schierato quasi a sorpresa dal primo minuto da Gattuso riesce a mettersi in luce in un paio di occasioni, preoccupato maggiormente dalla voglia di svolgere al meglio i suoi compiti in fase di ripiegamento su Jorginho. Dal 45's.t.

Hernandez 5,5 - Pronti via si rende pericoloso con un diagonale mancino terminato però largo, con Rafael che gli dice di no sugli sviluppi di un calcio piazzato a pochi metri dalla linea di porta difesa dal brasiliano.

Lafferty 6 - Lavora tanto per la squadra l'ex giocatore del Sion fornendo sempre suggerimenti di prima intenzione interessanti per i compagni operanti sulla trequarti alle sua spalle, non riuscendo però a rendersi particolarmente pericoloso dalle parti di Rafael.

Allenatore Gattuso 6 - La sua squadra compie un passo indietro sotto il piano del gioco rispetto a quanto visto contro la Cremonese, mostrando comunque una buona tenuta del campo in vista dell'esordio in campionato contro il Modena. Rimedia la prima espulsione da tecnico in Italia per le proteste nel secondo tempo per un episodio dubbio in area di rigore veronese.

VERONA

Rafael 6,5 - Compie un autentico miracolo quando Moras gira in maniera maldestra il pallone di testa verso la sua porta, con un colpo di reni che salva il risultato.

Moras 6 - Tiene bene a bada il giovane Sanseverino, badando al sodo in fase di chiusura sul diretto avversario di turno.

Maietta 6,5 - Mette la sua esperienza al servizio della linea difensiva della sua squadra, guidando con precisione la retroguardia gialloblù.

Albertazzi 5,5 - Il più insicuro della linea difensiva della sua squadra, viene spesso supportato dal lavoro in copertura di Martinho.

Sala 6 - L'atteggiamento poco sbarazzino di Sanseverino non gli crea particolari grattacapi, riuscendo a limitare in maniera egregia anche le sporadiche sfuriate di Daprelà. Dal 86's.t. Romulo s.v.

Martinho 6,5 - L'ex centrocampista del Catania mostra già un ottimo stato di forma sdoppiandosi per la sua squadra, recuperando un buon numero di palloni e mostrandosi letale anche in fase offensiva, con l'assist preciso disegnato per Toni che regala all'ex rosanero un pallone da spingere soltanto in rete.

Donati 6 - Il cartellino giallo rimediato nella prima frazione di gioco mostra con evidenza quanto il centrocampista della formazione di Mandorlini senta il suo primo ritorno da ex al Barbera, regalando una prestazione comunque di buon livello sia in fase di interdizione che di organizzazione delle ripartenze dei gialloblù.

Jorginho 6 - Rispetto al giocare in grado di mettersi in luce negli ultimi campionati di serie B appare meno intraprendente, ingabbiato dalla marcatura impostata da Gattuso per il match del Barbera.

Agostini 5,5 - Tiene bene su Lores, non riuscendo però ad assistere la sua squadra sulla fascia sinistra in fase di sviluppo della manovra offensiva. Dal 32'p.t Laner 6 - Lavora prettamente in fase di contenimento.

Cacia 6 - Rispetto a Toni appare più mobile offrendo movimenti utili a regalare profondità ala manovra offensiva della sua squadra, con le sue 'puntate' verso l'area di rigore rosanero che mettono sempre in apprensione la retroguardia di casa. Dal 64's.t. Gomez 5 - Non riesce a rendersi pericoloso con la sua velocità, nonostante gli inevitabili spazi lasciati dalla squadra di Gattuso sbilanciata alla ricerca del pari.

Toni 7 - Bersagliato dai fischi del suo vecchio pubblico affida la sua risposta al terreno di gioco, punendo la sua ex squadra con un colpo di testa letale a capitalizzare l'assist al bacio di Martinho.

Allenatore Mandorlini 6,5 - La sua squadra si mostra quadrata al cospetto della favorita per il prossimo campionato cadetto, capitalizzando al massimo le occasioni concesse dagli avversari.

Arbitro  Guida 5,5 - Direzione di gara non proprio perfetta da parte del fischietto di Torre Annunziata che appare troppo fiscale in alcune decisioni, una su tutte l'espulsione di Gattuso per proteste veementi ma comunque non eccessive da parte del tecnico rosanero.

TABELLINO

PALERMO-VERONA  0-1

PALERMO:  Sorrentino; Pisano, Andelkovic, Terzi, Daprelà; Bolzoni(Bacinovic 26'p.t.), N'Goyi(Vazquez 67's.t.); Lores, Dybala, Sanseverino(Hernandez 45's.t.); Lafferty. A disp.: Ujkani, Struna, Milanovic, Di Gennaro,, Troianiello, Stevanovic, Morganella, Malele, Embalo. All.: Gennaro Gattuso.

 HELLAS VERONA: Rafael; Moras, Maietta, Albertazzi; Sala(Romulo 86's.t.), Jorginho, Donati, Martinho, Agostini(Laner 32'p.t.); Cacia(Gomez 64's.t.), Toni. A disp.: Nicolas, Jankovic, Bianchetti, Grossi, Mihaylov, Sgrigna. All. Mandorlini

Marcatori:Toni(V) 38'p.t.

Ammoniti: Donati(V), Terzi(P), Vazquez℗, Romulo(V)

Espulsi: Bacinovic(P), Gattuso(P) 

 




Commenta con Facebook