Breaking News
© Getty Images

Torino-Juventus, Allegri: "Non ho rimpianti. Dybala ci sarà. Chiellini? I suoi polpacci..."

ll tecnico bianconero ha presentato il 'derby della Mole' che si disputerà domani

TORINO JUVENTUS CONFERENZA ALLEGRI / TORINO - Superare il Torino per cancellare l'amarezza di Champions. La Juventus si appresta ad affrontare il 'Derby della Mole' per centrare la 19a vittoria delle ultime 20 gare. Alla vigilia del match, Massimiliano Allegri prende la parola in conferenza stampa, affrontando le ultime news JuventusCalciomercato.it segue per voi in diretta le sue dichiarazioni: "Abbiamo rivisto la gara com'è normale. Indipendentemente dal risultato, dobbiamo lavorare per migliorare i nostri errori, al di là che si affronti il Bayern o ci si trovi in una gara di campionato".

RIMPIANTI - "Non ne ho. Per diventare grandi occorre passare da momenti del genere. Per dimostrare la nostra crescita occorre avere una reazione, incassando il colpo. Non serve una gara nevrotica ma attenta. Poi ci sono gli episodi a favore o contro".

CHIELLINI - "Ogni anno ha sempre problemi al polpaccio. A volte servono più giorni, altre volte meno. Ora cè la sosta e non ha senso rischiarlo".

CONVOCATI - "Dybala è tra i convocati. Non ho ancora deciso la formazione. Sarà una gara fisica e servirà molta calma".

DELUSIONE - "E' ovvio che ci sia. Non dimentichiamo però la nostra posizione di campionato. Siamo in finale di Coppa Italia e abbiamo vinto la Supercoppa. Contro il Bayern un episodio poteva cambiare tutto. Questo però non deve intaccare il cammino verso la vittoria del campionato".

ARBITRI- "Non ricordo neanche l'arbitraggio di mercoledì, figurarsi se ricordo quelli dei derby precedenti. Domani il Torino può salvare una stagione. Nonostante questo credo il lavoro di Ventura sia stato importante in questi anni. Domani sarà una gara a sé. Non conteranno le altre otto".

SCUDETTO - "In precedenza non dipendevamo da noi stessi. Ora siamo padroni del nostro destino. Siamo a tre punti dal Napoli, che sta facendo bene, così come la Roma. pensiamo al derby e, dopo la sosta, ragioneremo sul rush finale".

SPOGLIATOIO - "Nessuno può cambiare il risultato di Champions League. Sono situazioni che bisogna saper affrontare con la giusta positività. Ad oggi non abbiamo fatto nulla e la gara di domani sarà più importante di quelle passate perché, vinte o perse, nessuno le cambia".

FATICA - "La squadra ha risposto bene fisicamente. Abbiamo però anche altri giocatori che hanno riposato. Ciò che conta però adesso è il recupero nervoso".

MANDZUKIC-PEREYRA - "A volte chi entra fa meglio, altre volte peggio. Tornare su quanto successo però è inutile. Di certo dobbiamo migliorare, perché gli errori fatti non possiamo ripeterli in campionato".

CAMBI - "Qualcuno verrà sostituito ma non ho ancora deciso. Mercoledì abbiamo giocato la sera con 3°, contro il Torino ce ne saranno 20°".

BUFFON - "Non parliamo prima del suo record. Facciamoglielo fare. E' qualcosa che merita ma noi guariamo ai 90' e al risultato positivo".

CONDIZIONI - "Ho tutti gli attaccanti a disposizione. Mercoledì era la gara di Morata. Su Dybala devo decidere. Che si parta dalla panchina o dal primo minuto, tutti dovranno essere determinanti".

BAYERN - "Le due prestazioni ci rendono orgogliosi ma il risultati ci lascia con nulla in mano. I dettagli hanno fatto la differenza".

Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Il tecnico bianconero: "Era importante chiudere con una vittoria"
Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con gli emiliani
Serie A   Juventus  
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Ecco le 54 squadre campione nel proprio Paese. In Ungheria si decide con lo scontro diretto al fotofinish