• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Roberto Vitiello su ipotesi Palermo

Roberto Vitiello su ipotesi Palermo

L'esterno di proprietà del Siena in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Roberto Vitiello(Getty Images)
Giorgio Elia

09/07/2013 14:29

MERCATO PALERMO ESCLUSIVO VITIELLO/PALERMO – “Ho appreso la notizia di un possibile interessamento del Palermo dai giornali, ma al momento di tratta solo di voci di mercato. Esiste un legame di stima reciproca tra me e il direttore Perinetti, con il quale ho condiviso un’esperienza importante al Siena. Tutto adesso dipenderà da quelle che saranno le strategie del Palermo, per me esser accostato a questo club è sicuramente motivo di grande orgoglio”. Chiarisce dunque la sua situazione l’esterno del Siena Roberto Vitiello il quale in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, sottolinea il gradimento verso la piazza palermitana in attesa di segnali per il suo futuro. provenienti comunque anche dal club di appartenenza.

“Non nego che al momento qualcosa si sia già mosso in merito all’eventualità di proseguire il mio percorso nella massima serie, ma di offerte concrete ancora non ne sono pervenute. Palermo svantaggiato dal fatto di giocare in B? Assolutamente no considerato che stiamo parlando di una piazza importante a prescindere dalla categoria nella quale si ritrovi a militare. La concorrenza nel mio ruolo? Al Palermo al momento ci sono giocatori come Pisano e Morganella che si sono resi protagonisti di campionati importanti negli ultimi anni. Personalmente però sono convinto che la concorrenza possa solo giovare al gruppo, per portare ogni singolo giocatore a spingere sempre al massimo”.

TERZI E TROIANIELLO – Intanto il Palermo da Siena ha prelevato il difensore Claudio Terzi per il quale si attende soltanto l’annuncio ufficiale. Vitiello parla del prossimo sposo rosanero soffermandosi anche su un vecchio compagno al Siena già approdato alla corte di Gattuso: “Ho sentito Claudio ed è veramente felice della scelta fatta, considerato che entrambi riteniamo Palermo un’opportunità importante per la carriera di un calciatore. Lui è un professionista serio in grado di regalare un contributo determinante alla squadra in campo e fuori. Con Terzi il Palermo ha fatto un ottimo acquisto assicurandosi uno dei difensori centrali più forti in circolazione in Italia. Trianiello? Gennaro è un giocatore di qualità con spiccate doti atletiche e una grande velocità di gioco. Ha dalla sua una grande esperienza maturata nel campionato cadetto con diversi successi centrati negli ultimi anni, aspetto questo che potrà sicuramente tornare utile al Palermo”.

GATTUSO – Palermo pronto dunque a ripartire dalla grinta di Gennaro Gattuso, alla rpima esperienza da allentore nel nostro paese: “Non condivido il pensiero di chi crede che Gattuso possa pagare la poca esperienza maturata in panchina. La sua carriera da calciatore è stata contraddistinta da diversi successi e da diverse situazioni di campo vissute, - prosegue Vitiello a Calciomercato.it - tutti aspetti che potranno risultare utili al gruppo che si ritroverà a guidare. Poter lavorare con lui rappresenterebbe un’opportunità importante per qualsiasi giocatore e visto il suo curriculum Gattuso può sicuramente dare tanto al Palermo”.

CALAIO’ E BOLZONI – Gli uomini di mercato del Palermo lavorano senza sosta e proprio con il Siena sembrerebbe possa aprirsi una vera e propria tratta di mercato. I rosanero avrebbero infatti messo nel mirino anche Emanuele Calaio’ e Francesco Bolzoni, due giocatori ben conosciuti dallo stesso Vitilello: “Emanuele è un ‘paesano’ e abbiamo parlato in diverse occasioni della sua terra, alla quale lo lega un grande rapporto d’amore. Dal punto di vista del giocatore credo ci sia poco da dire considerato quanto da lui dimostrato nel corso della sua carriera e considerate le sue qualità indiscutibili. Se il Palermo dovesse concludere il suo acquisto metterebbe sicuramente a segno un colpo straordinario. Bolzoni? Anche lui fa parte dei giocatori ben conosciuti dal direttore Perinetti e il fatto che un uomo dalla grande esperienza nel mondo del calcio abbia pensato di portarlo a Palermo non è un caso. Francesco è un giocatore in grado di regalare tanta quantità in mezzo al campo in possesso di polmoni di ferro. Non dimentichiamo poi che ancora è molto giovane con grandi margini di miglioramento, motivo per il quale il suo acquisto rappresenterebbe anche un buon investimento per la società rosanero”.

SIENA – Resta comunque ancora tutto da decifrare il destino del Siena, con i tifosi bianconeri in ansia per le sorti della propria squadra: “Sono molto legato alla città di Siena – prosegue Vitiello a Calciomercato.it - considerato l’affetto che ho sempre ricevuto da parte di una piazza che mi ha accolto a braccia aperte. Ho vissuto degli anni importanti in bianconero e vedere adesso la società in evidenti difficoltà fa sicuramente male. Siena merita una squadra di calcio competitiva che possa ancora militare in categorie di livello, motivo per il quale mi auguro che la situazione possa risolversi al meglio nel più breve tempo possibile”.

EMEGHARA – L’ultimo pensiero di Vitiello è rivolto a Innocent Emeghara punta nella passata stagione al Siena sul quale sembrerebbe aver posato gli occhi il Milan: “Emeghara ha dimostrato a Siena di esser un ragazzo di grande qualità, che può sicuramente ancora crescere tanto. Forse pensare a un possibile salto in una squadra come il Milan può esser un po’ prematuro, considerato che sarebbe ideale cimentarsi in un’avventura in una squadra di medio livello per proseguire la propria maturazione professionale. Le sue qualità sono emerse e visibili agli occhi di tutti e il futuro è sicuramente dalla sua parte”.

 




Commenta con Facebook