• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > FOTOGALLERY - Confederations Cup: statistiche e curiosita' delle squadre del torneo

FOTOGALLERY - Confederations Cup: statistiche e curiosita' delle squadre del torneo

La Spagna ha segnato piu' gol, Tahiti ha la peggior difesa, l'Uruguay e' la squadra piu' vecchia e piu' fallosa


1 di 4
Coppa al Brasile (Getty Images)
Eta' media (foto Corriere dello Sport)
Classifica gol segnati
Classifica gol subiti
Santa Colella

02/07/2013 10:27

CONFEDERATIONS CUP CIFRE E CURIOSITA' SQUADRE / ROMA - Si é conclusa con la vittoria del Brasile (quarto titolo) la nona edizione della Confederations Cup organizzata dalla Fifa. In 16 gare disputate sono stati segnati 68 gol (la media di 4,25 a partita) e sugli spalti degli stadi brasiliani ci sono avvicendati 804.659 spettatori con una media di 50.291 ad incontro. Ecco i numeri e le curiosità sul torneo fornite dal 'Corriere dello Sport' e 'calciozz.it'. 

GOL SEGNATI E SUBITI
- E' la Spagna la formazione che ha segnato più gol, ben 15 in 5 partite (pesa il 10-0 contro Tahiti), seguita dal Brasile e dall'Uruguay a quota 14 e dall'Italia a 10. Tra le squadre che hanno giocato solo 3 gare (quelle del girone), la Nigeria ha messo a segno 7 reti, il Giappone 4, il Messico 3 e Tahiti 1. Tahiti ha la peggior difesa con 24 gol subiti in 3 gare, seguita dall'Italia a 10 e dal Giappone a 9. Il Brasile ha la miglior difesa, solo 3 gol subiti.

ETA' MEDIA - E' la Nigeria la squadra più giovane del torneo con un'età media di 23.3, seguita da Tahiti a 25.48. L'Uruguay é la più vecchia a 28.13, l'Italia si attesta a 27.43.

DISCIPLINA - Oltre ad essere la formazione più 'anziana', quella dell'Uruguay risulta anche la più indisciplinata. I ragazzi di Tabarez hanno collezionato 11 cartellini gialli e uno rosso in 5 partite, segue l'Italia (10 ammonizioni e un'espulsione) e il Brasile con 7 gialli. Nigeria e Giappone le più virtuose: in tre gare solo tre cartellini gialli.

MONTEPREMI - Il Brasile porta a casa 4,1 milioni di dollari, la seconda classificata, la Spagna, 3,6 milioni di dollari. L'Italia, terza, guadagna 3 milioni di dollari, l'Uruguay 2,5 milioni di dollari. Le squadre eliminate durante la fase a gironi classificatesi al quinto, sesto, settimo e ottavo posto riceveranno ciascuna 1,7 milioni di dollari.




Commenta con Facebook