• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > DIRETTA Serie A e B, blitz Guardia di Finanza in 41 sedi: parla Moggi

DIRETTA Serie A e B, blitz Guardia di Finanza in 41 sedi: parla Moggi

L'operazione si e' resa necessaria per acquisire documentazione relativa ai contratti tra club, calciatori e procuratori


Guardia di Finanza (Getty Images)

25/06/2013 18:48

BLITZ GUARDIA DI FINANZA SERIE A E B / ROMA - Gli uomini della Guardia di Finanza hanno realizzato stamane un blitz nelle sedi di 41 squadre di serie A, B e minori per acquisire documentazione relativa ai contratti tra le società, calciatori e procuratori. L'indagine condotta dalla Procura di Napoli secondo quanto scrive il 'Corriere dello Sport' - è nata un anno fa dopo che gli uomini delle Fiamme Gialle acquisirono i contratti tra calciatori e procuratori nella sede del Napoli.

20.50 - Arrivano le parole di Alessandro Moggi, riportate da 'Sky': "Ben vengano i controlli della Guardia di Finanza, quanto a me sono tranquillo".

19:10 - Ecco la precisazione della Lega Serie A in merito all'indagine: clicca qui.

19.09 - "La Società Nuova Cosenza Calcio comunica, con riferimento alle notizie su coinvolgimenti del Cosenza nell’indagine della Guardia di Finanza coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, che trattasi evidentemente non dell’attuale Società denominata “NUOVA COSENZA CALCIO SRL – SSD” nata due anni fa e che milita nel campionato di Serie D".

18:53 - Ecco alcuni passi del comunicato dell'Udinese circa l'indagine della Procura di Napoli: "In relazione alle notizie apparse in data odierna sugli organi di stampa, l'Udinese precisa che la Società non è stata in alcun modo sottoposta a perquisizione da parte del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, ma ha soltanto ricevuto richiesta di consegna della documentazione relativa a Ferdinando Sforzini, un suo ex tesserato. La società bianconera non è in alcun modo coinvolta in un procedimento che riguarda l'attività di alcuni procuratori di calciatori".

18:00 - Guglielmo Micciché, vice presidente del Palermo, a 'Radio Manà Manà': "Siamo in una posizione di grandissima serenità. Abbiamo consegnato i documenti circa alcuni trasferimenti: la nostra società ha le carte in regola. Il mondo del calcio muove moltissimo denaro, e giustamente la Finanza fa dei controlli".

16:50 - "Il Pescara non corre alcun rischio, siamo sereni": così la società abruzzese, come si legge su 'repubblica.it', commenta il blitz di questa mattina della Guardia di Finanza. "Abbiamo messo a disposizione tutta la documentazione richiesta: l'indagine riguarda alcune operazioni di Alessandro Moggie altri procuratori, non il Pescara, che ha quindi posizione marginale. Abbiamo fornito i documenti relativi ai contratti di D'AgostinoBianchi ArceImmobile e Quintero".

14:30 - Moratti, presidente dell'Inter: "Non c'è stata alcuna perquisizione, solo una richiesta di documenti riguardanti il passato. Nulla di preoccupante, siamo tranquilli".

14:06 - L'avvocato Stagliano, esperto di diritto sportivo, in esclusiva a Calciomercato.It: "Ecco quali saranno le ripercussioni del blitz".

13:50 - Soldati, dell'Udinese, ha precisato: "Abbiamo fatto visionare e poi consegnato ai finanzieri tutti i contratti richiesti, relativi alla storia del giocatore. L'Udinese risulta del tutto estranea all'inchiesta''.

13:45 - Questo il commento ufficiale del Pescara: "La nostra società non corre alcun rischio, siamo molto sereni. Abbiamo messo a disposizione della Guardia di Finanza tutta la documentazione che ci è stata richiesta. E' un'indagine che riguarda alcune operazioni di Alessandro Moggi e di altri procuratori, non ilPescara, che quindi ha una posizione marginale. La Guardia di Finanza ha voluto i documenti relativi ai contratti di D'Agostino, Bianchi Arce, Immobile e Quintero".

13:09 - Ecco il comunicato ufficiale del Napoli relativo al blitz della Guardia di Finanza: "Non si è trattato di una perquisizione, ma di una acquisizione di documentazione dietro richiesta".

 

Almeno 12 procuratori sarebbero coinvolti nell'indagine, tra cui Alessandro Moggi e Alejandro Mazzoni, oltreché HidalgoBattistiniRodriguezGuastadisegnoRodellaGalloCalleri,VilarinoCalaiò e Vincenzo Leonardi. I reati ipotizzati dai pm, a vario titolo, sono associazione a delinquere, evasione fiscale internazionale, fatture false e riciclaggio.

'La Repubblica' aggiunge ulteriori dettagli: come reso noto dalla Procura attraverso un comunicato, stati acquisiti documenti presso le sedi di Parma, Pescara, Napoli, Palermo, Atalanta, Lazio, Juve Stabia, Benevento, Genoa,Juventus, Milan, Catania, Spezia, Piacenza, Livorno, Bari, Vicenza, Siena, Reggina, Parma, Chievo, Cesena, Grosseto, Gubbio, Lecce, Ternana, Sampdoria, Triestina, Fiorentina, Portugruaro, Brescia, Mantova, Torino, Albinoleffe e alcune società estere.

Sarebbero oltre 50 gli accordi tra società di calcio, procuratori e giocatori su cui sta indagando la Guardia di Finanza: tra questi ci sono quelli dell'ex attaccante del Napoli Lavezzi e del centrocampista del Milan Nocerino. Tra gli altri anche quello di Ciro Immobile e di Giuseppe Sculli. Gli accordi sotto la lente dei finanzieri riguardano anche le prestazioni di Mutu, Datolo, Pellicori, Tacchinardi, Perea, Molinaro, Stellini, Franceschini, Curiale, Danti, Innocenti, Calaio', Bogdani, Liverani, Fernandez, Sforzini, Cozza, De Rose, Tavano, Chavez, Paletta, D'Agostino, Scarlato, Denis, Statella, Stendardo, Davi', Acosta, Fideleff, Paniagua, Cassetti, Jankulovski, Stankevicius, Oddo, Contini, Paro, Graffiedi, Dorlan, Arcari, Arce, Legrottaglie, Mora, Amodio, Fontanello, Foggia, Bryan, Battaglia, Botta, Aronica, Guzman Campagnaro.




Commenta con Facebook