• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Germania > Bayern Monaco, Guardiola: "Ho scelto questo club per la sua storia e i giocatori"

Bayern Monaco, Guardiola: "Ho scelto questo club per la sua storia e i giocatori"

L'allenatore catalano incontra i giornalisti per la prima volta dopo il suo passaggio sulla panchina bavarese


Guardiola tra Sammer e Rummenigge (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

24/06/2013 12:00

BAYERN MONACO GUARDIOLA CONFERENZA STAMPA / MONACO (Germania) - Pep Guardiola, neo-allenatore del Bayern Monaco, incontra per la prima volta i giornalisti tedeschi dopo il suo passaggio sulla panchina bavarese. Ecco le sue parole, pronunciate in tedesco:

LA SCELTA - "Scusate il mio tedesco, vi assicuro che migliorerò la mia lingua. Oggi è un regalo per me, una fortuna essere qui. Il Bayern Monaco è una squadra incredibile e mi sento onorato di essere qui. Voglio ringraziare la società per quest'opportunità. Ho scelto questo club per la sua storia e per i giocatori, tutti i dirigenti mi hanno accolto molto bene. Per me è strano essere qui".

BARCELLONA - "Il periodo che ho passato al Barcellona è stato bellissimo, ma ora affronto una nuova avventura e ritengo che questa squadra possa scrivere la storia. Sono pronto a dare il massimo e credo che tutti i tifosi ci staranno accanto e saranno orgogliosi di noi. L'amichevole col Barcellona di luglio? Non so cosa proverò ma sarà sicuramente un giorno speciale per me. Io sono qui grazie a quello che ho fatto lì. Sarà una bella partita che ci permetterà di prepararci al meglio alla prossima stagione e alla Supercoppa. Sarà bello. I giocatori del Barcellona sono diversi da quelli del Bayern: il sistema di gioco è lo stesso, ma sono io che dovrò adattarmi a loro".

EREDITA' HEYNCKES - "Io devo continuare sui livelli espressi dalla squadra fino a questo momento. Sono consapevole della pressione, ma non ho alcun problema ad affrontare questa situazione perché sono convinto di potercela fare. Al mio primo anno al Barcellona avevo una squadra da rifondare, qui trovo una squadra già pronta. Soprattutto nella scorsa stagione, il Bayern ha giocato un calcio fantastico e vinto tre titoli. Quando alleni una squadra come questa, l'obiettivo non può essere che la vittoria".

STAFF - "Verranno con me Domenech, Carles Planchar, Lorenzo Bonaventura, Manel Estiarte".




Commenta con Facebook