• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI BRASILE-MESSICO

PAGELLE E TABELLINO DI BRASILE-MESSICO

Neymar fenomeno assoluto in un Brasile molto deludente. Nel Messico impressiona Barrera, Hernandez e Meir in difficolta'


Neymar e Luiz (Getty Images)
Leonardo Molinelli

19/06/2013 23:42

PAGELLE E TABELLINO BRASILE-MESSICO / FORTALEZA (Brasile) – Un Neymar da favola trascina il Brasile al successo sul Messico e si conferma talento assoluto del calcio mondiale. Tra i verdeoro si mettono in mostra Jo e la coppia centrale Thiago Silva-David Luiz. Deludono invece Oscar, Paulinho e Fred. Il Messico non sfonda ma lancia il giovane Barrera negli ultimi venti minuti e conferma le qualità di Dos Santos. Male il giovane Meir a destra e il “Chicarito” Hernandez in mezzo all’attacco.

 

BRASILE

 

Julio Cesar 6 – Poco impegnato, ma sempre attento quando chiamato in causa.

Dani Alves 5,5 –Meglio nel primo tempo quando prova a spingere. Nella ripresa si vede poco. Molto, troppo nervoso.

David Luiz 6,5– Gioca 90 minuti nonostante una forte botta al naso che lo fa sanguinare a lungo. Decisivo un suo anticipo su Hernandez.

Thiago Silva 6,5 – È il signore assoluto della difesa carioca. Tempismo, eleganza e classe.

Marcelo 6 – Cerca di appoggiare molto l’azione offensiva ma non crea particolari pericoli. Soffre tanto Barrera nel finale.

Paulinho 5 – Era uno dei più attesi ma si è visto pochissimo. Bello lo spunto al 64’ quando salta da solo mezza squadra avversaria prima di servire Neymar.

Luiz Gustavo 6 – Sta in mezzo al campo davanti alla difesa e quando serve arretra tra Luiz e Silva per dare una mano.

Oscar 5 – Delude molto. Segna dopo due minuti un gol annullato per fuorigioco di Neymar poi sparisce dalla partita. Dal 60’ Hernanes 6 – Il Profeta partecipa di più al gioco cercando di dare ordine alla manovra.

Hulk 5,5 – Fischiato dal pubblico ci mette tutto l‘impegno possibile ma non brilla. Sbaglia un gol facile facile a inizio ripresa. Dal 77’ Lucas 6 – I tifosi vogliono lui in campo. Con questo Hulk non hanno tutti i torti.

Neymar 7,5 – Il Brasile è lui. Segna un gol da cineteca dopo otto minuti e regala il 2-0 a Jo nel recupero con un’azione da fenomeno. Nel mezzo tanti spunti, dribbling, tiri e magie. Fenomeno vero.

Fred 5 Il Brasile prova spesso le palle lunghe ma lui non vince un contrasto con i centrali messicani. Inutile. Dal 81’ Jo 6,5 – A prescindere dal gol, partecipa di più alla manovra aiutando la squadra.

All. Scolari 5,5 – Il suo Brasile delude molto. Lento, senza idee e con giocatori come Fred, Oscar e Hulk che lasciano molti dubbi. Deve ringraziare gli dei del calcio perché senza Neymar sarebbe il buio assoluto.

 

MESSICO

 

Corona 6 – Incolpevole sul gol di Neymar, non commette errori sulle altre conclusioni carioca.

Mier 5 – Neymar soprattutto nel primo tempo lo fa diventare matto. Nella ripresa prova a darsi una scossa provando anche ad attaccare ma dalla sua parte il numero 10 brasiliano fa quello che vuole.   

Rodriguez 6 – Sua la deviazione di testa che serve il pallone del vantaggio a Neymar. Guida la difesa.

Moreno 6 – Coppia affiatata e molto fisica con il capitano. Soffre poco Fred.

Torres 6 – Prova disciplinata sulla sinistra con qualche spunto in avanti. Hulk non lo impensierisce ma si “prende” spesso con Alves. Dal 69’ Barrera 6,5 – Entra e comincia a saltare l’uomo e a mettere la palla in mezzo creando scompiglio nell’area verde oro.  Grande ala.

Flores 5,5 – Corre tanto e fa densità a centrocampo ma non lascia grandi tracce. Dal 58’ Herrera 6 – Non cambia gli equilibri dell’incontro.

Salcido 6 – Parte a centrocampo in un ruolo non suo e si difende bene. Quando torna a fare il terzino prova anche a spingere.

Torrado 6,5 – Gioca e recupera tanti palloni. Più quantità che qualità ma tanto volume di gioco. Dal 87’ Jimenez sv.

Guardado 6 – Largo a sinistra dovrebbe creare problemi alla retroguardia verde oro Ci riesce poco ma si impegna molto.

Dos Santos 6 – Largo a destra soffre molto nel primo tempo. Dopo l’intervallo gioca meglio e i pochi spunti offensivi della sua squadra portano la sua firma.

Hernandez 5 Generoso e pieno di buona volontà. Ma non conclude mai e non riesce a rendersi mai pericoloso.

All. De La Torre 6 – Il suo Messico è un’ottima squadra che tiene bene la palla e rischia poco. Di fronte a un Brasile che non gioca però non riesce a creare pericoli e a mettere in difficoltà la difesa brasiliana. Il 2-0 è un risultato immeritato ma l’attacco non è mai stato pericoloso.

 

Arbitro: Howard Webb (Inghilterra) 6,5 – Non perde mai il controllo di una partita piuttosto semplice da dirigere. Annulla due gol del Brasile per fuorigioco e ha ragione in entrambi i casi.

 

TABELLINO

BRASILE - MESSICO 2-0

Brasile (4-3-3): Julio Cesar; Dani Alves, David Luiz, T. Silva, Marcelo; Paulinho, Luiz Gustavo, Oscar (dal 60’ Oscar); Hulk (dal 77’ Lucas), Fred (dal 81’ Jo), Neymar. All. Scolari.

Messico (4-4-1-1): Corona; Mier, Rodriguez, Moreno, Torres (dal 69’ Barrera); Flores (dal 58’Herrera), Salcido, Torrado (dal 87’ Jimenez), Guardado; Dos Santos; Hernandez. All. De La Torre.

Arbitro: Howard Webb.

Marcatori: - 8’ Neymar, 92’ Jo.

Ammoniti: - Guardado, T. Silva, Dani Alves, Herrera, Rodriguez.

 

Espulsi: - .




Commenta con Facebook