• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Palermo-Inter, Stramaccioni: "Distrutti da Zanetti. Lotteremo fino alla morte"

Palermo-Inter, Stramaccioni: "Distrutti da Zanetti. Lotteremo fino alla morte"

L'allenatore nerazzurro ha commentato la sconfitta odierna in casa dei rosanero


Andrea Stramaccioni (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

28/04/2013 17:09

PALERMO INTER STRAMACCIONI ZANETTI / PALERMO - L'Inter perde partita e capitano in casa del Palermo: l'1-0 finale è aggravato dal grave infortunio di Javier Zanetti, la cui carriera è forse finita oggi. Il tecnico Andrea Stramaccioni, intervistato da 'Sky Sport' nel dopo-gara, ha dichiarato: "C'è una lesione al tendine d'Achille sinistro per Zanetti. E' un altro brutto colpo, il valore del capitano è incredibile per noi. E' difficile commentare questa situazione: abbiamo preso gol su un infortunio, mettendo poi tutto in campo pur di segnare, ma non siamo riusciti ad avere il peso che avremmo voluto in attacco".

CALENDARIO - "Ora ci aspettano Napoli, Lazio, Genoa e Udinese. I ragazzi sanno in che situazione siamo, dobbiamo cercare di dare il massimo: c'è sacrificio da parte di molti e lo stiamo pagando. La squadra sta mettendo tutto in campo, e sarà il nostro spirito fino alla fine. Speriamo di recuperare qualche calciatore..."

MERCATO - "E' giusto che l'allenatore in un momento così difficile pensi solo alle quattro partite che mancano. Ora non devo essere io a parlare di futuro: dobbiamo dare più del 100% nel presente. Se dovessi parlare di cosa faremo dopo il 26 maggio farei un grande errore. Oggi in spogliatoio eravamo tutti arrabbiati, tristi, distrutti. Per noi il capitano è un faro: ora quattro partite fino alla morte. Di mercato c'è chi se ne occupa e sa le mie idee".




Commenta con Facebook