• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-GENOA

Totti raggiunge Nordahl, ma il grande protagonista è Stekelenburg. Borriello lotta, ma è tutto vano


Francesco Totti (Getty Images)
Silvestri

04/03/2013 00:22

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-GENOA / ROMA – Sono tre, i protagonisti della Roma vincente per la quarta volta di fila: Stekelenburg para (quasi) tutto, Totti segna e sforna assist, Romagnoli bagna l’esordio da titolare con la rete del momentaneo 2-1. Male, invece, Burdisso e i fischiati Balzaretti e Osvaldo. In un Genoa vivace e meritevole di altra sorte, Borriello si batte come un ossesso, ben spalleggiato da Bertolacci. I cambi di Ballardini, da Jorquera a Immobile, non producono però frutti concreti. 

 

ROMA

Stekelenburg 7,5 – Salva tutto quello che può: determinante in particolar modo su Kucka e Bertolacci. L’hanno fatto scendere dall’aereo per Londra, poi con Andreazzoli è rinato.

Piris 6 – Quando Borriello si sposta dalla sua parte va un po’ in affanno, ma in generale come terzo di difesa se la cava ancora bene.

Burdisso 5 – Svagato e impreciso. L’intervento in ritardo su Borriello, che provoca il calcio di rigore per il Genoa, è decisamente affrettato. Poi rischia un altro patatrac, ma Romagnoli mette una pezza su Bertolacci. 

Romagnoli 7 – Per il gioiellino classe ’95 è una serata da favola: la Serie A l’aveva già assaggiata, ma all’esordio da titolare mostra baldanza e segna pure la rete del 2-1.

Torosidis 6 – Inizia molto bene, proponendosi con costanza sulla fascia, ma col passare dei minuti cala di tono. Quando Andreazzoli riorganizza la squadra si sposta a sinistra.

Pjanic 6 – La sua gara, fatta di buoni inserimenti, dura 39 minuti: a tradirlo è una caviglia mal appoggiata sul terreno di gioco. Dal 39’ Bradley 5,5 – Com’era prevedibile, dalla sua entrata la Roma perde un po’ in qualità. 

De Rossi 6 – Dà sostanza al centrocampo giallorosso e si procura astutamente il rigore del vantaggio, cadendo al minimo contatto.

Balzaretti 5 – Spinge sulla fascia ma non trova mai la precisione adatta per il cross. L’Olimpico lo fischia al momento della sostituzione. Dal 56’ Marquinho 5,5 – Va a piazzarsi nella posizione di mezzala, ma non crea nulla di particolarmente importante.

Lamela 6,5 – Va a sprazzi, ma nella ripresa migliora ed è dai suoi piedi che partono le iniziative migliori. Sfiora il gol, non trovando la porta dopo una stupenda azione personale. 

Totti 7 – Raggiunge Nordahl a quota 225 gol, al secondo posto dei cannonieri di A. In più, offre gli assist per le altre due reti. Partendo da sinistra usa intelligenza e sapienza, oltre ai piedi buoni. 

Osvaldo 5 – Si dà un gran daffare, ma il gol proprio non riesce a trovarlo. L’emblema del suo momento è una ciccata messa in mostra nella ripresa, proprio davanti a Frey. Dall’81’ Perrotta 6,5 – Era entrato bene anche a Bergamo. Qui rimpiazza Osvaldo ed entra nel tabellino con un guizzo da bomber.

All. Andreazzoli 6,5 – Terza vittoria di fila, e la rincorsa verso le prime posizioni continua. Viene salvato da Stekelenburg ed esaltato da Totti.

 

GENOA 

Frey 5,5 – Per un soffio non arriva sul rigore di Totti, ma poi toppa clamorosamente l’uscita consentendo a Romagnoli di raddoppiare.

Bovo 6,5 – Mette una pezza sugli attacchi della Roma mostrandosi sempre attento. Nel finale si sposta a terzino. 

Portanova 6 – Se la cava con l’esperienza, ma rischia il mondo intervenendo in maniera scomposta su Osvaldo: era rigore.

Moretti 6 – Attento e ordinato nonostante cotanto blasone di fronte a sé. In generale, la difesa del Genoa resta in piedi.

Pisano 6 – Gara di contenimento, perché Totti e Balzaretti gravitano dalle sue parti. Esce dopo un quarto d’ora della ripresa. Dal 61’ Immobile 5,5 – Si crea subito una palla gol, ma è pescato in fuorigioco. Da lì, sparisce dal radar.

Kucka 5,5 – Spaventa per due volte Stekelenburg, ma poi sbaglia nel bisticciare con Totti: Gervasoni lo caccia lasciando il Genoa in dieci negli ultimi minuti.

Toszer 6 – L’ungherese offre una prestazione senza particolari guizzi, non arriscando qualcosa di più del semplice tocco laterale. Dal 61’ Jorquera 5 – Invisibile. In mezz’ora non può far granché, ma lo si nota solo per un destraccio che termina nettamente a lato. 

Vargas 6 – Organizza le ripartenze rossoblù, ma non trova mai lo spazio per poter esplodere il proprio sinistro.

Antonelli 5,5 – Dalla sua parte il Genoa sfonda poco. Dovrebbe essere uno stantuffo, ma è troppo timido e non aiuta la squadra.

Bertolacci 6,5 – Per Borriello è una buona spalla. Si muove molto e sfiora due volte il gol, ma Stekelenburg glielo nega in entrambe le occasioni. Dal 72’ Rigoni 5,5 – Altro cambio che non dà i frutti sperati. All’ex Chievo non riesce la prodezza messa in mostra col gol al 95’ con la Lazio.

Borriello 7 – Lavora molto di fisico, svariando e dialogando con Bertolacci. Freddo in occasione del rigore segnato.

All. Ballardini 6,5 – Il suo Genoa meriterebbe di più, ma ha la sfortuna di trovarsi di fronte uno Stekelenburg rinvigorito. Non si perda d’animo, la rincorsa alla salvezza continua.

 

Arbitro Gervasoni 5,5 – Il rigore concesso alla Roma è forse troppo fiscale, quello per il Genoa c’è tutto. Anche l’intervento in area di Portanova su Osvaldo meriterebbe di essere punito.

 

TABELLINO

ROMA-GENOA 3-1

Roma (3-4-2-1): Stekelenburg, Piris, Burdisso, Romagnoli, Torosidis, Pjanic (dal 39’ Bradley), De Rossi, Balzaretti (dal 56’ Marquinho), Lamela, Totti, Osvaldo (dall’81’ Perrotta). All. Andreazzoli

Genoa (3-5-1-1): Frey, Bovo, Portanova, Moretti, Pisano (dal 61’ Immobile), Kucka, Toszer (dal 61’ Jorquera), Vargas, Antonelli, Bertolacci (dal 72’ Rigoni), Borriello. All. Ballardini

Arbitro: Gervasoni

Marcatori: 16’ rig. Totti (R), 42’ rig. Borriello (G), 58’ Romagnoli (R), 89’ Perrotta (R) 

Ammoniti: 18’ Kucka (G), 42’ Burdisso (R), 47’ pt Vargas (G), 51’ Lamela (R), 61’ Pisano (G), 78’ Totti (R), 87’ Bradley (R)

Espulso: 78’ Kucka (G)    




Commenta con Facebook