Breaking News
© Getty Images

Calciomercato, da Borriello a Quagliarella: quanti bomber con la valigia!

I club italiani si danno battaglia per i migliori attaccanti in odor di trasferimento

CALCIOMERCATO SERIE A BORRIELLO DENIS FLOCCARI GIOVINCO MATRI QUAGLIARELLA / ROMA - Trovare il colpo di mercato nella sessione invernale - è noto - è impresa ardua, ma in Serie A sono tanti i bomber con la valigia in grado di stravolgere in positivo e in pochissimo tempo il destino dei club d'approdo.

Alessandro Matri, ad esempio, è destinato a lasciare il Milan a soli sei mesi dal suo arrivo: Fiorentina e Sampdoria seguono da vicino la situazione, ma i rossoneri potrebbero intavolare anche un suggestivo scambio con la Lazio che vedrebbe coinvolti anche Constant e Lulic.

Un altro che potrebbe cambiare maglia a gennaio è Marco Borriello, 'terzo' nelle gerarchie di Garcia dietro a Totti e Destro: per l'attaccante giallorosso, è corsa a due in Italia tra Fiorentina e Inter ma non va trascurata la pista estera (leggi l'esclusiva).

Sull'altra sponda del Tevere, potrebbe dire addio alla Lazio Sergio Floccari: si parla di un possibile scambio con l'Atalanta con German Denis. In casa Lazio si monitora da vicino anche la situazione di Fabio Quagliarella, in uscita dalla Juventus: lo vogliono anche Fiorentina e Arsenal, che segue anche Sebastian Giovinco. La Juventus potrebbe presto dire addio, inoltre, a Mirko Vucinic: suggestiva l'ipotesi di uno scambio col Tottenham che vedrebbe Lamela far ritorno in Italia per vestire la maglia bianconera.

Altri bomber in odor di trasferimento sono Amauri (leggi l'intervista all'agente), Rolando Bianchi e Marko Livaja (leggi l'esclusiva)

Notizie   Roma  
Roma, Spalletti: "Addio Totti? Lo gestiremo in modo naturale"
Il tecnico giallorosso sull'ultima partita del numero 10
Notizie   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Vittoria che vale tanto. Condizionati dal FPF"
Il tecnico ha parlato al termine del match dell''Olimpico'
Notizie   Inter   Lazio
Serie A, Lazio-Inter 1-3: I nerazzurri rialzano la testa
Biancocelesti rimontati dopo il gol del vantaggio firmato Keita