Breaking News
© Getty Images

Napoli-Parma, Benitez: "Non abbiamo giocato ai nostri livelli. Hamsik..."

L'allenatore partenopeo ha esaminato la sconfitta di questa sera maturata al 'San Paolo'

NAPOLI PARMA BENITEZ HAMSIK DORTMUND / NAPOLI - Rafa Benitez ha commentato lo 0-1 con cui il suo Napoli ha perso stasera in casa contro il Parma. Queste le sue parole a 'Sky Sport': "Sono dispiaciuto: non abbiamo giocato ai livelli delle volte precedenti. Problemi di personalità? Possono essere tanti gli aspetti da analizzare. Abbiamo sbagliato qualche occasione e coperto male alcuni spazi. E' mancata la fiducia scaturita da un gol che sbloccasse la gara in nostro favore. Il problema è che non abbiamo giocato con la qualità che abbiamo espresso in passato".

HAMSIK - "Dobbiamo aspettare per valutare se ce la farà per Dortmund. E' stato sfortunato, vedremo".

NAZIONALI - "Se hanno influito? Chi gioca la Champions League ha calciatori di livello internazionale. Queste cose possono succedere: i ducali stasera hanno fatto una buona partita. Ora pensiamo alla prossima".

PRESSIONE - "Non credo che ci sia la pressione di dover vincere. Quando arrivano tanti calciatori dagli impegni nazionali non si può lavorare come si vorrebbe, ma noi abbiamo lavorato bene, anche se stasera è andata male. Non è solo una questione di tempo, ma di qualità del lavoro".

TONFO BORUSSIA DORTMUND - "Contro il BayernMonaco può essere normale una sconfitta".

Serie A   Roma   Napoli
Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
Non basta il successo del Napoli. Azzurri terzi
Mercato   Milan   Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Pronto l'assalto azzurro se non si accorda con i rossoneri. Ma ci sono pure City, Real e United
Mercato   Napoli  
Napoli, De Laurentiis: "Mertens ha rinnovato. Futuro? In Cina..."
Napoli, De Laurentiis: "Mertens ha rinnovato. Futuro? In Cina..."
Ecco le parole del presidente azzurro sul contratto del talento belga