Breaking News
© Getty Images

Italia-Repubblica Ceca, Balotelli: "Grazie Torino, che accoglienza! Caso Kyenge? Dormivo..."

Le parole rilasciate a fine gara dall'attaccante azzurro

ITALIA REPUBBLICA CECA BALOTELLI / TORINO - "Non mi è mai successo di sbagliare così tante occasioni. Ci ho provato fino alla fine, ma sono stato sfortunato. Siamo un bel gruppo, siamo compatti e riusciamo sempre a tirarci fuori dalle situazioni complicate. L'errore più clamoroso? Quella della ribattuta di Cech che io ho alzato troppo". Così Mario Balotelli al termine di Italia-Repubblica Ceca. L'attaccante azzurro, autore del rigore-qualificazione, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di RaiSport.

MODULO - "Io di norma mi trovo meglio con un attaccante vicino. Però abbiamo giocato bene anche nel primo tempo. Mi piace giocare in tutti e due i modi".

ACCOGLIENZA JUVENTUS STADIUM - "Se tutti i tifosi che erano qui erano della Juventus gli faccio i complimenti perché non me l'aspettavo".

IL CARTELLINO - "Sinceramente cercavo la palla e poi sono caduto su di lui. Secondo me non era neanche da giallo. L'ho preso, sì, ma non era volontario".

MINISTRO KYENGE - "Non mi interessa quello che viene detto, sono solo stupidaggini. La conoscevo già e la vedrò in futuro. Io in quel momento stavo dormendo, come molti altri della mia squadra. Capisco che rappresento quello che volete, ma era un incontro facoltativo e potevo non incontrarla".

GRIGLIA - "Siamo sempre tra le prime. E' vero, ci sono una o due squadre molto forti, ma sono loro che devono temere noi. Se sono il più forte? Non mi interessa, basta che vinciamo".

A.B.

 

 

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.