Breaking News
  • VIDEO - Inter-Tottenham, Stramaccioni: "Il calcio e' strano... Chivu? Segnale da uomo vero"
© Getty Images

VIDEO - Inter-Tottenham, Stramaccioni: "Il calcio e' strano... Chivu? Segnale da uomo vero"

Il tecnico nerazzurro ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di ritorno di Europa League

. p>INTER-TOTTENHAM STRAMACCIONI / MILANO - Vigilia di Europa League per l'Inter.
Tottenham ufficiosamente ai quarti, servirà un 'miracolo' sportivo alla squadra di Andrea Stramaccioni per ribaltare il pesantissimo 3-0 di Londra: "Abbiamo il dovere di pensare solamente al match di domani sera, alla Sampdoria e al campionato penseremo da venerdì - ha sottolineato il tecnico nerazzurro in conferenza stampa -.
Vogliamo fare bene, ci vogliamo provare, ma servirà anche un pizzico di fortuna.
Ma il calcio è strano, vedremo cosa succederà.
Sappiamo che partiamo da una situazione non facile, però abbiamo il dovere di onorare l'impegno e di provarci fino in fondo.
Proveremo a ribaltare il risultato di Londra, scenderemo in campo per vincere.
La testa è soltanto al Tottenham".

CHIVU -  "Si è presentato qui oggi per chiarire tutto, da uomo vero.
Questo è un segnale che il gruppo c'è, che non molliamo.
Dobbiamo sistemare quello che non va.
Dentro lo spogliatoio la pensiamo tutti nello stesso modo: non sono d'accordo con Chivu, ma è vero che ora ci riesce poco e giochiamo male".

REAZIONE - "Il primo tempo col Bologna è stato molto negativo perché eravamo bloccati nella testa.
Il mio compito è far tesoro di questa situazione che non piace a nessuno: a sfasciare tutto ci vuole un secondo, il difficile è affrontare quello che non va.
Sta a me far ritrovare al gruppo le sicurezze in campo che non le permettono di esprimersi".

TERZO POSTO - Se dovessi rifare l'Europa League la gestirei in modo diverso, ma speriamo di fare la Champions.
L'obiettivo resta il terzo posto, ma è come se ci fossimo smarriti e questo ci fa rabbia: dobbiamo ritrovare le sicurezze all'interno dello spogliatoio.
La cosa più difficile non è mettere su il progetto, ma difenderlo quando non va bene; quello che ci dà fastidio sono gli alti e bassi".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)