Breaking News
  • Calciomercato Serie A, da Sarri a Pioli e Gattuso | Panchine in bilico
    © Getty Images

Calciomercato Serie A, da Sarri a Pioli e Gattuso | Panchine in bilico

Juventus e Milan pensano ad un cambio, ma attenzione anche alla situazione Gattuso a Napoli

CALCIOMERCATO SERIE A SARRI PIOLI JUVENTUS MILAN / Tra pochi giorni si affronteranno l'uno contro l'altro a San Siro per la semifinale d'andata di Coppa Italia, ma sia Maurizio Sarri che Stefano Pioli potrebbero vivere gli ultimi mesi alla guida di Juventus e Milan. La loro permanenza sulle panchine dei due club appare tutt'altro che certa. A definire il futuro dei due tecnici saranno, indubbiamente, i risultati ottenuti a fine stagione. Intanto le dirigenze delle due società si guardano intorno e sognano profili di grande livello. Tra le big solo l'Inter è sicura della permanenza di Conte: Milan e Juventus si guardano intorno, ma anche la conferma di Gattuso a Napoli non appare certa. Le cose potrebbero cambiare anche in casa Lazio e Atalanta. Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE>>>Roma, i dubbi di De Rossi sul ritorno da allenatore: "Un po' mi pesa"

Calciomercato Juventus, su Sarri l'ombra di Guardiola

Una voce che non si è mai sopita, un sogno che nella dirigenza della Juventus resta vivo, specialmente se in questa stagione il Manchester City dovesse nuovamente fallire l'appuntamento con la conquista della Champions League. La Premier League è ormai sfumata e a Pep Guardiola non resta che cercare di portare i 'Citizens' sul tetto d'Europa. Il catalano, il cui contratto scade nel 2021, resta il sogno di Agnelli e della dirigenza bianconera, che potrebbero tentare l'assalto in estate soprattutto nel caso in cui Guardiola dovesse nuovamente mancare l'appuntamento Champions. La situazione in casa Juve per Maurizio Sarri si fa infatti sempre più scottante. Per il tecnico toscano, a cui è stata ribadita la fiducia della società, sarà decisivo il prossimo ciclo di gare: non solo le sfide di Champions League ma anche gli impegni di Coppa Italia e soprattutto la sfida di campionato in programma a Torino contro l'Inter. Se le cose dovessero andare male da subito, Sarri potrebbe lasciare la panchina ed essere sostituito da Pecchia o Martusciello, anche se non è da escludere il ritorno di Allegri. In estate invece la Juventus valuterebbe altri profili. Il ritorno del livornese sarebbe una pista plausibile, ma attenzione anche a Pochettino, Zidane e alla suggestione Simone Inzaghi, da tempo corteggiato dalla Juventus.

Con il sogno Guardiola che resta sempre vivo.

LEGGI ANCHE>>>Juventus e Inter, Cannavaro sullo scudetto: "Ecco la mia favorita. Sarri..."

Calciomercato Serie A, da Pioli a Gattuso: il punto

Non solo Juventus. Anche altre big di Serie A pensano ad un possibile cambio in panchina per la prossima stagione. Soltanto l'Inter infatti pare certa della permanenza del proprio allenatore. Dall'altra parte del Naviglio, la dirigenza rossonera potrebbe decidere di puntare su un nuovo tecnico, specialmente se Pioli non dovesse riuscire a centrare la qualificazione in Champions League. Al momento due sembrano i nomi in cima alla lista. Un'ipotesi porta al tedesco Ralf Ragnick, che ricoprirebbe un doppio ruolo di allenatore e Ds, mentre l'altra porta al ritorno di Massimiliano Allegri. Anche il Napoli però si guarda intorno. Se Gattuso non dovesse riuscire a risalire in campionato, il rapporto potrebbe interrompersi. E il primo nome sulla lista del presidente De Laurentiis sarebbe quello di Ivan Juric, che sta sorprendendo tutti alla guida del Verona. Occhio però anche alla pista Gasperini, profilo da sempre gradito in casa azzurra. Per questo la permanenza dell'allenatore piemontese a Bergamo non è scontata. Così come quella di Simone Inzaghi alla guida della Lazio. Sia per il corteggiamento della Juventus, sia per i rapporti di amore-odio con il presidente Lotito. E per i biancocelesti si è intanto proposto Fabio Liverani, che non ha nascosto la volontà di tornare in una sua ex squadra come Lazio o Fiorentina in qualità di allenatore. In casa Roma appare invece più certa la permanenza di Paulo Fonseca, ma anche qui ad essere decisiva potrebbe essere la conquista della Champions League. In questo senso i capitolini hanno due carte da potersi giocare: entrare tra le prime quattro in campionato o conqustare l'Europa League.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Napoli, Ancelotti 'punge' De Laurentiis: "Avevo annusato l'esonero. Ecco cosa mi ha dato fastidio"

Calciomercato Milan, futuro segnato: un big in panchina al posto di Pioli

Calciomercato, De Rossi e il futuro da allenatore: "Porta socchiusa all'Italia di Mancini"

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)