Breaking News
  • VIDEO CM.IT - Atletico-Juventus, ESCLUSIVO Garcia: "Bernardeschi? Non sarà come a marzo. Attenti a Trippier"
    © Getty Images
Esclusivo

VIDEO CM.IT - Atletico-Juventus, ESCLUSIVO Garcia: "Bernardeschi? Non sarà come a marzo. Attenti a Trippier"

Il giornalista di AS analizza la sfida del Wanda Metropolitano

ATLETICO JUVENTUS BERNARDESCHI TRIPPIER GARCIA CHAMPIONS LEAGUE / Un Atletico Madrid che prova a rinnovarsi, contro una Juventus in costruzione: la sfida di domani sera potrebbe avere uno spartito diverso rispetto a quelle della stagione scorsa. Jorge Garcia, redattore del quotidiano spagnolo AS, analizza ai microfoni di Calciomercato.it i possibili temi tattici della partita.

Contro la Juve vedremo un Atletico diverso? Non solo Cholismo e catenaccio vecchio stile…

"Il primo cambio che ci aspettiamo contro i bianconeri è l’evoluzione alla quale il tecnico ha lavorato molto quest’estate, con l’arrivo di due terzini offensivi come Lodi e Trippier. È una differenza importante rispetto alla squadra che vedemmo a Torino, ma può rappresentare un punto debole: sono giocatori ‘piccoli’ fisicamente, gli juventini a marzo sfruttarono questo limite e credo che lo rifaranno, cercando palloni alti sul secondo palo alle spalle dell’inglese o la poca capacità difensiva del brasiliano. In attacco, però, i due offrono molto di più rispetto ai terzini dell’anno scorso, in special modo in confronto a Juanfran. Sarri lo conosciamo bene, farà valere il suo stile: i bianconeri muoveranno velocemente il pallone nella loro area dando libertà ai calciatori offensivi, che sanno far molto male. Andrà valutata l’assenza di Douglas Costa che si era dimostrato un calciatore molto importante, e le altre eventuali opzioni in attacco.

Magari potrebbe avere spazio anche Dybala".

In Spagna che reputazione ha la Juventus con Sarri in panca?

"Dà la sensazione di essere una squadra in costruzione, sembra chiaro che non sia ancora arrivata dove vorrebbe il tecnico. Assoggettare l’Atletico Madrid col possesso palla è semplice, ma rendere tale possesso efficace sotto porta è un altro paio di maniche. I colchoneros non soffriranno se Sarri proporrà una gara con costante iniziativa offensiva, la chiave sarà far male alle spalle dei due centrocampisti centrali rojiblancos. La Real Sociedad, con Odegaard, ha creato scompiglio e vedremo se la Juve sfrutterà quegli spazi".

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Con l’assenza di Douglas Costa, potrebbe aver spazio Bernardeschi, che a marzo è stato decisivo: è un avversario da temere? Che ricordo ha lasciato quella prestazione?

"Credo che quella sia stata la miglior notte nella carriera di Bernardeschi: né con le Nazionali né con la Fiorentina ha vissuto una gara di quel livello. Ha lasciato un brutto ricordo ai tifosi dell’Atletico, anche se le tre reti le firmò Cristiano Ronaldo. Vedremo, lui è un calciatore che vive diverse fasi, fatica a trovare continuità, per questo Douglas Costa gli era davanti nelle gerarchie. Non credo che stavolta sarà così importante negli equilibri della gara, come ad esempio lo saranno Khedira e Matuidi per controllare ciò che accadrà a centrocampo".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)