Breaking News
  • Inter, Lautaro Martinez conquista l'Argentina: prossimo obiettivo il rinnovo
    © Getty Images

Inter, Lautaro Martinez conquista l'Argentina: prossimo obiettivo il rinnovo

L'attaccante classe '97 è tra i meno pagati della rosa nerazzurra

INTER LAUTARO MARTINEZ RINNOVO / Nell'Inter che sabato sera potrebbe scoprire il nuovo arrivato Alexis Sanchez in campo dal primo minuto contro l'Udinese, c'è un Lautaro Martinez che non ha alcuna intenzione di cedere il passo e lasciare il suo posto in attacco. Perché mentre il cileno è rientrato in anticipo in Italia per prepararsi al meglio con i nuovi compagni, l'argentino ha guidato l'Albiceleste nel 4-0 rifilato al Messico con una splendida tripletta (più un rigore procurato) che ha acceso ancor di più i riflettori sul classe '97 cresciuto nel Racing Club de Avellaneda.

Arrivato all'Inter un anno fa, Lautaro Martinez dopo le timide voci di mercato estive ha continuato a scalare posizioni nelle gerarchie dell'Argentina dove con 9 gol in 13 partite è il miglior marcatore della gestione Scaloni, oltre ad aver fatto meglio di debuttanti come Maradona, Messi e Batistuta, ed attira sempre più su di sé le attenzioni del grande pubblico e dei top club.

Soprattutto alla luce della situazione contrattuale che lo lega al club nerazzurro, con un vincolo firmato fino al 2023 in cui è stata inserita una clausola rescissoria da 111 milioni di euro a fronte di un ingaggio da 1,5 milioni di euro netti a stagione, tra gli stipendi più bassi in rosa. Ma anche per questo l'Inter sta correndo ai ripari e chiusa la sessione di calciomercato ha aperto il file dei rinnovi che prevede anche quello del 'Toro'. In ballo, al momento, ci sono i discorsi relativi a capitan Handanovic, Danilo D'Ambrosio, Antonio Candreva e non soltanto. Presto, però, toccherà anche a Lautaro: dopo i contatti avvenuti ad agosto e di nuovo in occasione della sfida di Cagliari alla seconda giornata di campionato, per la fine di ottobre dovrebbe andare in scena un nuovo vertice tra l'Inter e l'entourage del giocatore per definire un'intesa che la dirigenza nerazzurra prevede di trovare mettendo sul tavolo un ingaggio quasi raddoppiato rispetto a quello percepito attualmente. I nodi da sciogliere sono poi relativi alla clausola (che l'Inter vorrebbe togliere o almeno aumentare) e alla durata che potrebbe allungarsi di un anno. Nel frattempo, Lautaro sul campo non ha intenzione di aspettare.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)