Breaking News
  • Juventus, Buffon come Zoff: addio alla Nazionale con la Svezia
© Getty Images

Juventus, Buffon come Zoff: addio alla Nazionale con la Svezia

I due più grandi portieri della storia bianconera e dell'Italia hanno chiuso allo stesso modo

JUVENTUS ZOFF BUFFON / Incredibilmente simile. L'addio di Buffon, tra le lacrime di San Siro dopo l'eliminazione contro la Svezia, assomiglia a quello dell'altro numero uno della storia della Juventus, Dino Zoff, campione del Mondo nel 1982. Nel corso degli anni i due portieri sono stati a lungo paragonati, seppur appartenenti a due epoche diverse, per eleggere il migliore di tutti i tempi. Tornando così indietro nel tempo ed arrivando al 29 maggio 1983 nel giorno del match di qualificazione per gli Europei 1984 tra l'Italia e (guarda caso) la Svezia per gli azzurri arrivò un'incredibile sconfitta che pose fine all'avventura in Nazionale dell'estremo difensore friulano. Ma non solo: qualche giorno prima, precisamente il 25 maggio, lo stesso Zoff dovette arrendersi in finale di Coppa dei Campioni contro l'Amburgo proprio come il portiere di Carrara, sconfitto nell'ultima finale di Champions League a Cardiff contro il Real Madrid. Ma per il portierone azzurro non è ancora detta l'ultima parola: il sogno di alzare la coppa dalle grandi orecchie potrebbe ancora avversarsi al termine della sua stagione in bianconero. 

Juventus, Buffon tenterà l'assalto alla Champions League

Due finali perse negli ultimi tre anni. Per la Juventus la Champions è diventata una vera e propria ossessione, come ha dichiarato ieri lo stesso amministratore delegato Beppe Marotta. I bianconeri ci proveranno anche quest'anno per cercare di tornare a trionfare in campo internazionale, dopo aver vinto ben sei scudetti consecutivi. La vittoria della Champions sarebbe la ciliegina sulla torta per la dettagliata programmazione della dirigenza juventina con Gigi Buffon che, inoltre, aggiungerebbe al suo palmares l'unica Coppa che gli manca, dimenticando in fretta la cocente delusione contro la Svezia che non gli farà disputare il sesto Mondiale. Poi sarà tempo di pensare al futuro con la Juventus che ha già in casa il suo erede, avendo acquistato nell'ultima sessione di calciomercato Szczesny dall'Arsenal. Sarà il polacco a difendere la porta dei bianconeri per il dopo Buffon. 

Salvatore Ioime

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)