• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, rinnovo-Donnarumma: cinesi e Berlusconi d'accordo, va blindato!

Calciomercato Milan, rinnovo-Donnarumma: cinesi e Berlusconi d'accordo, va blindato!

Vecchia e nuova proprietà intendono confermare i giovani promettenti della rosa attuale, per costruire la squadra del futuro


Gianluigi Donnarumma ©Getty Images

30/11/2016 09:43

CALCIOMERCATO MILAN - I gioielli di casa Milan fanno gola a diverse importanti club del panorama calcistico mondiale. A sottolinearlo nuovamente, nei giorni scorsi, sono arrivate le parole del presidente Silvio Berlusconi su Donnarumma e De Sciglio: "Abbiamo avuto diverse richieste per loro e Romagnoli ma le abbiamo rifiutate con tranquillità - ha detto il cavaliere - Non li vendiamo perché è su questi giovani che vogliamo costruire il futuro vincente del Milan". In particolare, è proprio il 17enne estremo difensore di Castellammare di Stabia ad avere le stimmate del campione e a lasciar sperare i supporter rossoneri (e quelli della Nazionale) in un futuro pieno di soddisfazioni. Gran fisico, la tranquillità del portiere navigato, invidiabile se si tiene conto della giovane età: 'Gigio' è ormai stato indicato da tutti gli addetti ai lavori, come l'erede designato di Gianluigi Buffon per il difficile ed ambito ruolo di miglior numero uno del globo.

E' per questo che a Milanello - come ricorda la 'Gazzetta dello Sport' oggi in edicola - si lavora per blindare quanto prima Donnarumma: l'intenzione è quella di trasformare un giovane talento, frutto del lavoro del settore giovanile, in un grande campione, simbolo del Milan del futuro. Da maggiorenne, il ragazzo potrà firmare un prolungamento di cinque anni. Il suo attuale accordo col club meneghino, scadrà nel giugno del 2018. Troppo poco per dormire sonni sereni, visto il valore attuale (e in prospettiva) del cartellino del giocatore.

Il diktat è non vendere i giovani Locatelli, De Sciglio e Donnarumma

NUMERI DA CAPOGIRO - Nonostante abbia esordito poco più di un anno fa (era il 25 ottobre del 2015 quando l'allora tecnico dei rossoneri, Sinisa Mihajlovic, lo lanciò dal primo minuto nella gara interna contro il Sassuolo, vinta poi per 2-1 dai rossoneri), Gigi Donnarumma sta già per collezionare diversi record: domenica prossima contro il Crotone, può infatti diventare il più giovane giocatore dal 1994-’95 a collezionare 45 presenze nella massima serie italiana. Inoltre, come per la scorsa stagione, Donnarumma è il più giovane portiere con almeno una presenza nei cinque principali tornei europei. Se poi si considera soltanto la Serie A, Gianluigi è il portiere che più volte (Cinque per la precisione) ha mantenuto la porta inviolata. Non stupisce dunque che sia anche il giocatore con la miglior media voto in relazione al numero della gare disputate. 

C'è comunque sintonia da questo punto di vista tra l'attuale proprietà e quella cinese che verrà: entrambe le parti hanno condiviso infatti le mosse del calciomercato estivo rossonero. I cinesi come Berlusconi, hanno concordato sulla decisione di non privarsi dei giovani talentuosi presenti in rosa. Erano arrivate offerte da Juventus e Napoli per De Sciglio infatti, così come una da capogiro del Chelsea di Antonio Conte per Alessio Romagnoli, tutte istantanemante rispedite al mittente. 

F.S.




Commenta con Facebook