• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Pagliuca esalta Buffon e attacca gli anti-juventini

Serie A, Pagliuca esalta Buffon e attacca gli anti-juventini

L'ex portiere dice la sua anche su Donnarumma e Icardi


Buffon ©Getty Images

19/10/2016 15:52

SERIE A PAGLIUCA BUFFON DONNARUMMA ICARDI / ROMA - Intervenuto a 'sportmediaset.it', l'ex portiere di Sampdoria, Inter e Nazionale, Gianluca Pagliuca, commenta la prestazione di ieri di Gigi Buffon, prendendosela con chi lo aveva criticato nei giorni scorsi: "Ieri Buffon ha fatto una partita straordinaria. Non tanto il rigore, tirato non benissimo, ma il miracolo sul tiro deviato è stato strepitoso. Anche il colpo di testa ravvicinato: : non dico che sia casualità, ma è senso della posizione".

Sulle critiche, Pagliuca dice: "È il miglior portiere della storia. Ho avuto il piacere e l'onore di giocare con lui in Nazionale e di lasciarlo in panchina. Tutti pretendono sempre la perfezione. La gente e gli anti juventini non vedono l'ora che faccia un errore per criticarlo. In questo mondo è così, ma lui se li deve lasciar scivolare addosso. Neuer, Buffon e De Gea sono i migliori portieri al mondo. Anche De Gea non mi meraviglia, bravo e giovane. Mi fa ridere la gente che vorrebbe Casillas ancora in nazionale spagnola". 

Su Donnarumma poi aggiunge: "Ha grandissima qualità, spero possa fare la carriera di Buffon ma la vedo dura. Se vincesse la metà sarebbe già sufficiente: gli auguro il meglio. È il portiere più affidabile dopo Buffon".

Infine, su Icardi: "Non mi meraviglia il suo comportamento, è un grande calciatore ma deve essere meno istintivo. È capitano dell'Inter e bisogna comportarsi da capitano: non può fare cose che danno fastidio ai tifosi. Icardi deve pensare a fare gol, stare zitto e lavorare con determinazione. Le sue problematiche sono fuori dal campo, deve sapersi gestire. Ha 23 anni, è padre di famiglia, ha qualità da grandissimo centravanti. Deve contare fino a 10 prima di agire".

B.D.S.




Commenta con Facebook