• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Pazzini, il centravanti 'illegale'

I CRAQUE DEL MOMENTO - Pazzini, il centravanti 'illegale'

L'attaccante del Verona è capocannoniere delle Serie B con 10 gol


Giampaolo Pazzini ©Getty Images
Maurizio Russo

17/10/2016 13:00

I CRAQUE DEL MOMENTO PAZZINI VERONA / VERONA - Quando tutti ti indicano come la grande favorita non è mai facile vincere. E infatti il Verona, principale indiziato a vincere il campionato di Serie B e tornare subito nella massima serie, non era partito nel migliore dei modi: 4 punti nelle prime tre giornate lasciavano presagire una stagione difficile. Ma poi la squadra di Pecchia ha trovato la svolta che gli ha permesso di invertire la rotta, centrando un filotto di sei risultati utili consecutivi (5 vittorie ed un pareggio, ndr) che hanno fatto risalire gli scaligeri fino al primo posto in classifica. Una rimonta che porta la firma di Giampaolo Pazzini, definito da alcuni avversari il centravanti 'illegale' visto che di certo non appartiene a questa categoria.

CECCHINO INFALLIBILE - Tutto è iniziato un mese fa, quando Pazzini andò a segno nella trasferta di Ferrara contro la Spal. Poi hanno fatto seguito quattro doppiette consecutive che hanno portato un totale di 10 punti in cascina, rispettivamente contro Frosinone, Ternana, Brescia ed Ascoli. Di questi otto gol ben cinque sono arrivati direttamente da calcio di rigore, con Pazzini che si è dimostrato un cecchino infallibile dagli undici metri. Ma il Pazzo non è decisivo soltanto zona gol. Basta la sua presenza a spaventare le difese avversarie e a dare una marcia in più ai suoi compagni.

VERONA NEL CUORE - La scorsa estate Pazzini avrebbe potuto lasciare il Verona e restare a giocare in Serie A. Le offerte sul calciomercato di certo non mancavano: dalla Lazio al possibile ritorno alla Sampdoria, fino alla possibilità di raggiungere Stramaccioni in Grecia al Panathinaikos. Ma invece ha deciso di restare in gialloblu, di indossare la fascia di capitano, e di cercare di riportare subito la squadra in Serie A. Finora scelta azzeccata.




Commenta con Facebook