• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Champions League, Inzaghi: "La finale sarà Juve-Bayern. Bianconeri pronti per vincere"

Champions League, Inzaghi: "La finale sarà Juve-Bayern. Bianconeri pronti per vincere"

L'ex attaccante bianconero, ora allenatore del Venezia, ha parlato della coppa europea


Juventus © Getty Images

13/09/2016 07:30

CHAMPIONS LEAGUE INTERVISTA A FILIPPO INZAGHI SU LA GAZZETTA DELLO SPORT / MILANO - Nel giorno dell'inizio ufficiale della fase a gironi della Champions League 2016/2017, Filippo Inzaghi ha concesso una lunga intervista a 'La Gazzetta dello Sport', di cui Calciomercato.it vi propone i passaggi salienti.

LA CHAMPIONS - "E' il massimo: stadi pieni, clima diverso, visibilità mondiale. Il mio ricordo più intenso? La doppietta di Atene, ovviamente. La doppietta al Real, anche: l’ultima mia notte di Champions, pochi giorni dopo mi infortunai gravemente. Credo che i miei gol più importanti siano i quattro segnati nei preliminari del 2003 e del 2007: in entrambi i casi il mio Milan partì da lontano e vinse la coppa".

FINALE CHAMPIONS 2017 - "Dico Bayern-Juve. I tedeschi sono fortissimi e Ancelotti è un tecnico eccezionale per cui provo un grande affetto. Per la Juve, invece, è arrivato l’anno giusto. La Champions si vince con la squadra intera. Ora la Juve ha un attacco che preoccupa gli avversari e ha sempre una difesa eccezionale. E' pronta"

L'ATTACCO DELLA JUVE - "Ha tre attaccanti straordinari perché insieme a Higuain e Dybala io considero anche Mandzukic che è prezioso. Higuain-Dybala? Io e Ale, al primo anno insieme, andammo in finale. Per fare meglio, devono vincere la Coppa. La società ha fatto benissimo a vendere Pogba: ha rinforzato l’attacco con Higuain, il centrocampo con Pjanic e la difesa con Benatia, che è forte davvero. Il problema della Juve è solo uno: stavolta deve vincere. Un po’ di pressione si avvertirà".

L'ATTACCO IDEALE - "Il destro di Higuain, il sinistro di Messi, il colpo di testa di Lewandowski, il senso del gol di Suarez, lo smarcamento di Dybala".

SORPRESA CHAMPIONS - "Più che una sorpresa, direi una conferma: l’Atletico Madrid di Simeone. Una bella sorpresa, piuttosto, può essere il Napoli: ha perso un giocatore straordinario come Higuain ma ha rinforzato il complesso con tante valide alternative. Sarri? Immagino sarà emozionato, gli mando un in bocca al lupo sincero. Merita queste soddisfazioni perché ha fatto un bel percorso. Il suo gioco e le sue idee avranno peso anche in Europa".

S.D.




Commenta con Facebook