• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, da Insigne a Koulibaly: De Laurentiis alle prese con i rinnovi 'scottanti'

Napoli, da Insigne a Koulibaly: De Laurentiis alle prese con i rinnovi 'scottanti'

Tutti in cerca di adeguamento contrattuale: partono i 'testa a testa'?


De Laurentiis e Sarri ©Getty Images

09/08/2016 17:27

MERCATO NAPOLI INSIGNE KOULIBALY MERTENS GHOULAM/ NAPOLI - E' sempre tormentata l'estate del Napoli che passerà alla storia come quella del grande 'tradimento' di Gonzalo Higuain, passato clamorosamente agli eterni rivali della Juventus. Per colmare il vuoto lasciato dal 'Pipita', gli azzurri hanno già ingaggiato Milik e continuano il pressing su Icardi, ma l'addio dell'argentino è stato letto come una dimostrazione di debolezza da parte del club, per molti incapace di competere con i bianconeri. Di problemi Marek Hamsik non se ne è fatti: il capitano ha rinnovato senza troppi patemi il suo contratto, legandosi praticamente a vita alla società partenopea. Lo stesso non si può dire per diversi compagni di 'Marekiaro'. Partiamo da Insigne: in giornata, uno dei suoi agenti Fabio Andreotti ha ha punzecchiato la società. "Il Napoli non vuole cedere Insigne ma il contratto che ci offre non ci soddisfa" ha dichiarato il procuratore del 'Magnifico', specificando che "ci sono tre club tra i più ricchi al mondo" interessati al suo assistito. In parole povere, il messaggio al Napoli è chiaro: se non alza l'offerta per il rinnovo di Insigne, il talento azzurro può anche andare via. Messaggio recepito dal presidente Aureio De Laurentiis, non nuovo a dover fronteggiare situazioni del genere. Basti pensare a quanto successo proprio all'inizio della sessione di mercato con Koulibaly, quando il suo agente Bruno Satin ha dichiarato a chiare lettere di aspettarsi un riconoscimento per quanto fatto la scorsa stagione dal difensore senegalese, ergo un sostanzioso adeguamento contrattuale. Situazioni diverse, invece, quelle di Gabbiadini, Hysaj e Ghoulam: anche loro hanno bussato alla porta di De Laurentiis per rinnovo e adeguamento contrattuale, ma i tono non sono (almeno per il momento) quelli di sfida e le trattative si annunciano nella norma. Di sicuro, c'è che il patron azzurro ha diverse gatte da pelare, come se quella di sostituire il capocannoniere Higuain non fosse già abbastanza.

S.F.




Commenta con Facebook