• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-SAMPDORIA

Ilicic è il più pericoloso dei viola, ma Tino Costa è lento. Bene Alvarez, Correa sciocco


Ilicic © Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

03/04/2016 17:01

ECCO LE PAGELLE DI FIORENTINA-SAMPDORIA:

 

FIORENTINA

Tătărușanu 6,5 - Parte in ritardo sulla conclusione di Alvarez, ma si supera su due tentativi di Quagliarella, il primo in rovesciata, il secondo da ben oltre il limite dell’area.

Tomović 6 - Ci sono tante chiusure giuste nel suo match, ma spesso e volentieri regala il primo pallone ai centrocampisti doriani.

G. Rodríguez 6,5 - La Viola concede qualcosina, ma lui sembra sempre il centrale più in palla dei suoi.

Astori 6 - Stoppa il tentativo ravvicinato di Soriano nel secondo tempo, partita nella media.

Tello 5,5 - Gli viene richiesto di farsi tutta la fascia, proprio come Bernardeschi ad inizio stagione. L’incombenza della fase difensiva si nota quando deve saltare l’uomo, il che non capita praticamente mai nonostante abbia di fronte a sé Dodò, non certo il più arcigno dei terzini.

Badelj 5 – Forse distratto dalle voci di mercato che lo vogliono al Tottenham, forse un po’ giù fisicamente, fatto sta che Badelj sparisce tra le maglie del centrocampo e la sua partita non dura più di un tempo. Dal 46’ Vecino 6 – Tocca molti palloni, ha un’occasione di testa che però è troppo centrale e viene parata da Viviano.

T. Costa 5 - Lento sia di game che di testa, non accelera mai la manovra e sbaglia anche i passaggi più semplici, sostituito, si prende qualche timido fischio dallo spazientito pubblico del Franchi. Esperienza in Toscana da incubo fino ad ora. Dal 70’ Błaszczykowski 5,5  - Spaesato per gran parte del tempo, gli viene annullato un gol in fuorigioco netto.  

Alonso 5,5 - Sfiora il gol con un mancini violentissimo nel primo tempo, corre tanto ma spesso a vuoto. Alla lunga De Silvestri lo doppia.

Iličič 7 - Costruisce il vantaggio viola in tandem con Borja, si mette in proprio nella ripresa ma Viviano dice di no al suo tiro al volo dal limite. Scheggia la traversa su calcio di punizione e nonostante non sia troppo appariscente e l’uomo più pericoloso dei Viola.

Borja Valero 6,5 - Variabile impazzita del centrocampo viola, si muove ovunque dalla cintola in su. Assist per Ilicic alla Iniesta. Qualità costante per tutti i 90’ minuti nonostante un piccolo calo fisico.

Babacar 5 – Piantato a terra, sabota un paio di buone ripartenze viola prima di rompersi in un contrasto con Viviano.  Dal 62’ Zarate 5,5  - Al solito ci mette un’ora prima di scaricare un pallone ai compagni. Si registra solo una sua conclusione deviata in angolo da Viviano.

All. Paulo Sousa 5,5 - La Fiorentina sta così male fisicamente che nessuno si accorge dell’espulsione di Correa. Sono alcuni mesi ormai che la Viola crea poco e cala molto il ritmo nella ripresa. La Champions è scappata, per il quarto posto c’è ancora margine.

 

SAMPDORIA

Viviano 6 - Incolpevole nel primo tempo e miracoloso nel secondo, sempre su Ilicic. Allunga sopra la traversa una conclusione di Zarate.

Diakitè 6 - Scivola in piena area in avvio di gara, ma la Viola non ne approfitta, pochi altri svarioni per il resto della gara.

Ranocchia 6,5  Dopo un avvio negativo con la maglia della Samp, inizia a mettere insieme qualche prestazione davvero consistente, come quella di oggi.

Cassani 6 - Rivitalizzato da Montella nella difesa a tre, gioca una partita pulita.

De Silvestri 6,5 - Si propone spesso, pur non crossando molto, bella la sponda per Soriano che per poco non la butta dentro al primo pallone toccato. Sembra avere più gamba di Alonso che corre dalla sua stessa parte.

Fernando 6,5 - Tra i giocatori più ammoniti di Serie A, qualità e dinamismo sono una costante della sua partita, anche se un errore grossolano nella ripresa rischia di regalare la ripartenza giusta alla Fiorentina.

Krstičić 6 - Gara molto dispendiosa dal punto di vista delle energie. Prende un giallo sciocco per un fallo inutile a centrocampo. Dal 66’ Ivan 6  - Rende un po’ di fiato alla mediana di Montella.

Dodò 6 – Riparte poco, ma concede praticamente nulla a Tello. Dall’ 87’ Moisander s.v.

Correa 4,5 – Poco incisivo e determinato, ma non è la cosa peggiore della sua partita. Gervasoni lo ammonisce verbalmente dopo un fallo che potrebbe valere il secondo giallo, lui non ascolta e pochi minuti dopo commette un'altra ingenuità che gli costa la doccia anticipata. Testardo.

Álvarez 7 - Organizza qualche buona ripartenza palla al piede, piazza alle spalle di Tata una palla coi giri giusti, cala di ritmo nel secondo tempo e gli subentra Soriano. Dal 62’ Soriano 6 – Ha subito una palla gol, ma viene stoppato da Astori.

Quagliarella 6,5 – Gli vengono concesse praticamente solo due conclusioni e su queste costringe Tata a due interventi super. Nel primo tempo gira in rovesciata un bel cross dalla destra, nel secondo tempo ci prova da casa sua ma l’estremo viola devia sulla traversa.

All. Montella 6,5 - Sistema di gioco praticamente speculare rispetto a quello di Sousa, la Samp sembra più in forma della Viola e porta a casa un punto meritato oltre che importantissimo nella lotta alla salvezza.

Arbitro: Andrea Gervasoni 6 - Proteste viola sul pari della Samp, ma Babacar perde l’equilibrio da solo, permettendo agli uomini di Montella di recuperare la palla in posizione avanzata. Giusti entrambi i gialli all’ingenuo Correa che infatti esce dal campo senza dire una parola.

TABELLINO

FIORENTINA-SAMPDORIA 1-1

FIORENTINA (3-4-2-1): Tătărușanu; Tomović, G. Rodríguez, Astori; Tello, Badelj (dal 46’ Vecino), T. Costa (dal 70’ Błaszczykowski); Alonso; Iličič, Valero; Babacar (dal 62’ Zarate). A disp.: Lezzerini, Satalino, Pasqual, Roncaglia, Bernardeschi, Kone. All.: Sousa.

SAMPDORIA (3-4-2-1): Viviano; Diakitè, Ranocchia, Casssani; De Silvestri, Fernando, Krstičić (dal 66’ Ivan), Dodò (dall’87’ Moisander); Correa, Álvarez (dal 62’ Soriano); Quagliarella. A disp.: Brignoli, Puggioni, Sala, Ivan, Cassano, Muriel, Christodoulopoulos, Rodriguez, Skriniar. All.: Montella.

Arbitro: Gervasoni di Mantova.

Marcatori: 24’ Ilicic (F), 39’ Alvarez (S)

Ammoniti: 42’ Cassani (S), 49’ Gonzalo Rodriguez (F), 53’ Krsticic (S), 58’ Correa (S)

Espulsi: 71’ Correa (S)




Commenta con Facebook