• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Empoli-Milan, Mihajlovic: "Contenti del ritorno di Luiz Adriano. Mancini..."

Empoli-Milan, Mihajlovic: "Contenti del ritorno di Luiz Adriano. Mancini..."

Le parole dell'allenatore rossonero alla vigilia del match di domani sera


Sinisa Mihajlovic ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

22/01/2016 14:30

EMPOLI MILAN CONFERENZA MIHAJLOVIC LIVE / MILANO - Il Milan vuole continuare a vincere per risalire la classifica: contro l'Empoli i rossoneri vogliono dare seguito al successo contro la Fiorentina per dare un segnale di continuità. Alla vigilia della sfida contro la formazione di Giampaolo, il tecnico Sinisa Mihajlovic parla in conferenza stampa di tutte le news Milan del momento. Calciomercato.it vi offre in diretta le dichiarazioni dell'allenatore rossonero. 

Prima della conferenza stampa Mihajlovic parla a 'Milan Channel': 

LUIZ ADRIANO - "Si è sempre comportato bene. Il trasferimento è saltato, ma siamo contenti sia tornato. Oggi si è allenato". 

GIAMPAOLO - "Lo ringrazio per le parole, è un buon tecnico. L'Empoli è la grande sorpresa del campionato. Sarà una partita difficile, ma noi siamo in crescita e abbiamo le qualità per vincere. Se facciamo la stessa gara fatta contro la Fiorentina, abbiamo grandi possibilità di conquistare i tre punti".

SETTIMANA DIFFICILE - "Per quanto fatto sul campo, meritavamo qualche punto in più e questo mi fa rabbia. Il campionato è aperto, questo deve essere il girone delle rivincite. Abbiamo superato una settimana difficile, ora ci aspetta un'altra con Empoli, Alessandria e Inter". 

NON PIU' ULTIMA SPIAGGIA - "Sono contento, per i giocatori non per me".

In conferenza stampa, Mihajlovic aggiunge: 

MULTE DIMINUITE - "Fa piacere, i ragazzi con me si sono cmportati benissimo: è il segno di un gruppo sano e unito. Siamo sempre restati uniti anche nei momenti difficili. Ho giocato in una squadra chiamata il Brasile d'Europa: eravamo forti, ma ognuno faceva ciò che voleva. Non abbiamo vinto nulla". 

EMPOLI - "Sono la sorpresa della stagione, più del Sassuolo. Giocano a memoria, sono tra le squadre più unite del campionato. Però anche noi stiamo bene: a Empolik serviranno voglia, cinismo e aggressività, le stesse cose mostrate contro la Fiorentina. Sappiamo che possiamo vincere, ma anche che non sarà facile". 

MANCINI - "Non l'ho sentito dopo Napoli. Conosco entrambi, Sarri non è razzista ma ha sbagliato e lo ha ammesso. Noi allenatori dobbiamo dare il buon esempio anche se la tensione di porta a volte a dire cose che non dovresti. Mancini ne ha parlato in pubblico e bisogna rispettare la sua sensibilità, io avrei fatto in maniera diversa. E' un brutto episodio ma ora bisogna pensare al campo". 

LUIZ ADRIANO - "Da allenatore sono contento, anche se capisco il dispiacere suo e del club. Abbiamo lui, Miang, Bacca e Balotelli: mi sembra un miracolo. Balotelli e Boateng non stanno ancora bene ma possono essere decisivi a partita in corso. Balo dice di avere 60 minuti di autonomia, ma come la vedo io ne ha al massimo 30. Menez? Parlate con il dottore, Diego Lopez avrà un controllo insieme a Mexes.". 

ROMA E CLASSIFICA - "Pensiamo una partita alla volta, vedremo più avanti dove siamo in classifica". 




Commenta con Facebook