• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-NORVEGIA

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-NORVEGIA

Florenzi gol e assist, Pellè si riscatta nel finale. Nyland è l’ultimo a cadere per gli uomini di Hogmo


Alessandro Florenzi © Getty Images
Davide Ritacco

13/10/2015 22:46

ECCO LE PAGELLE DI ITALIA-NORVEGIA

 

 

ITALIA

Buffon 6 – In pratica ha subito un solo tiro in porta, quello che è valso il vantaggio della Norvegia.

Barzagli 6,5 – Del pacchetto arretrato è quello più attento e puntuale nel chiudere le rare controffensive scandinave. Viene sacrificato da Conte per poter tentare l’assalto finale. Dal 72' Candreva 6,5 – Il suo ingresso in campo insieme a quello di Giovinco mette in netta difficoltà il muro eretto dalla Norvegia. Esuberante.   

Bonucci 6,5 – Sa far ripartire da par suo l'Italia con lanci millimetrici e difende anche con intelligenza anche se a volte si concede qualche passaggio a vuoto.

Chiellini 5,5 – In occasione del gol norvegese è sfortunato deviando il pallone sui piedi di Tettey che trafigge Buffon. Lotta come sempre ma non si conferma al top.

Darmian 6 – Il laterale del Manchester United va a corrente alterna. Nel primo tempo insiste bene sulla destra arrivando spesso sul fondo ma è impreciso nei cross.  

Florenzi 7,5 – Continua il suo magic moment; si consacra come giocatore moderno e totale. Segna il suo secondo gol in nazionale ma è il primo nel suo stadio con la maglia azzurra. Un gol e un assist pesantissimo che regala all’Italia e a Conte il primato nel girone.  

Montolivo 5 – Torna a vestire una maglia da titolare in azzurro dopo il grave infortunio prima del mondiale brasiliano nel 2014, dovrebbe prendere per mano la squadra viste le assenze di Pirlo e Verratti ed invece gioca sempre con un tempo di gioco sbagliato, come alcuni suoi passaggi. Dal 68' Bertolacci 6 – Non fa grandi cose ma consente all'Italia di trasformarsi passando ad un 4-2-4 che velocizza il gioco.

Soriano 6,5 – E' il più attivo della prima frazione di gioco. Prova a sorprendere Nyland con tiri dalla distanza ma nella ripresa tiri un po' i remi in barca.  

De Sciglio 7 – Arriva sempre con le marce giuste al cross anche se non sempre sono perfetti. Si fa trovare nella posizione giusta sia in attacco ma anche in difesa con diagonali ottime.    

Eder 5,5 – Meno pimpante di altre uscite. La trasferta in Azerbaigian si fa sentire e la punta azzurra sembra tirare il fiato. Dal 62' Giovinco 6,5 – La formica atomica è l’'omo in più di Antonio Conte. La sua fantasia è utile all'Italia per scardinare la difesa norvegese.  

Pellè 6,5 – Sbaglia almeno due facili occasioni entrambe di testa, quella che dovrebbe essere la sua caratteristica principale. Si danna in mezzo all’area raccogliendo tutti i palloni e finalmente la butta dentro regalando la vittoria e il primato nel girone.

All. Conte 7 – La sua nazionale, a dispetto dei moduli e degli uomini, ha una identità precisa. Sa leggere le partite e si presenta agli Europei da vincitrice del girone e sfiorando la possibilità di tornare ad essere testa di serie. Il valore aggiunto di una nazionale con pochi fuoriclasse.

 

NORVEGIA

Nyland 7 – Strepitoso e fortunato. Strepitoso perché si oppone alla grande sulle molte incursioni dell’Italia mostrando buone capacità sia in uscita che fra i pali. Fortunato perché viene graziato dall'imprecisione dell'Italia.  

Elabdellaoui 6 – Fa fatica a contenere un De Sciglio galoppante ma quanto può punge bene.

Hovland 6 – Gran duello con Pellè. Due pesi massimi a confronto che non possono non misurarsi al livello aereo. Si perde l'attaccante del Southampton in occasione del secondo gol.

Forren 5,5 – Si vede meno rispetto al collega di reparto ma insieme a lui regge bene la diga fino a quando l'Italia non straripa.   

Aleesami 5,5 – Non approfitta di un Darmian non proprio in serata. Resta bloccato nei propri ranghi.  

Skjelbred 6 – Non era al meglio e si è visto. Gara di sacrifico stringendo i denti con pochi spunti di nota. Dal 52' Samuelsen 5,5 – Non cambia molto dal punto di vista tattico ma tanto dal punto di vista della personalità.

Tettey 6 – Realizza il gol chef a tremare l'Italia e si disimpegna bene in mezzo al campo pensando solo a distruggere.  

Johansen 5 – Impalpabile. Appena gli Azzurri accelerano lui va in difficoltà e affonda senza batter lottare. Da un suo pallone perso parte il contropiede azzurro.   

Berget 5,5 – Nel primo tempo contrasta bene e fa una buona figura specie con la squadra in vantaggio. Nella ripresa la pressione azzurra lo fa andare in apnea. Dal 78' Berisha s.v.

Henriksen 6 – Spinge bene e prova ad affondare qualche colpo ma si spegne come tutta la Norvegia quando l’Italia cambia passo.  

Soderlund 6 – Ha lottato e fatto valere la sua stazza in mezzo alle colonne azzurre/bianconere.  Dal 60' King 5 – Le sue caratteristiche sono quelle di progressione e velocità negli spazi. In teoria il suo ingresso in campo è logico ma non si accende mai.   

All. Hogmo 6 – Baricentro basso e squadra corta e chiusa per più di un'ora tiene sotto scacco l'Italia. Poi Conte allarga il gioco con due ali pure e il suo castello si frantuma. Aveva accarezzato il sogno di essere primi nel girone. Si ritrova terzo.  

 

Arbitro: Brych 5,5 – Gara corretta senza nemmeno un cartellino. Pesa sul giudizio finale l'errore del suo collaboratore in occasione del gol annullato a Florenzi per un fuorigioco inesistente. Restano dubbi anche su qualche contatto in entrambe le aree.   

 

TABELLINO

 

ITALIA-NORVEGIA 2-1

 

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli (dal 72' Candreva), Bonucci, Chiellini; Darmian, Florenzi, Montolivo (dal 68' Bertolacci), Soriano, De Sciglio; Eder (dal 62' Giovinco), Pellè. All. Conte

Norvegia (4-4-1-1): Nyland; Elabdellaoui, Hovland, Forren, Aleesami; Skjelbred (dal 52' Samuelsen), Tettey, Johansen, Berget (dal 78' Berisha); Henriksen; Soderlund (dal 60' King). All. Hogmo

 

Arbitro: Brych (GER)
 

Marcatori: 23' Tettey (N), 74' Florenzi (I), 82' Pellè (I)

 

Ammoniti:

 

Espulsi: 




Commenta con Facebook