• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Dnipro, Andujar: "Vincere l'Europa League? Certe cose non si dicono"

Napoli-Dnipro, Andujar: "Vincere l'Europa League? Certe cose non si dicono"

Il portiere argentino: "Facciamo un passo alla volta"


Mariano Andujar (Getty Images)

06/05/2015 13:23

NAPOLI DNIPRO ANDUJAR EUROPA LEAGUE / NAPOLI - Insieme a Rafael Benitez, anche Mariano Andujar è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della semifinale di Europa League che vede il Napoli impegnato in casa contro il Dnipro: "Penso che i primi novanta minuti sono importanti, ma sappiamo che la partita si deciderà tra andata e ritorno. Sarà molto difficile fare gol perché loro sono una squadra che subisce poco".

VITTORIA - "Se il Napoli è pronto per vincere l'Europa League? Io sono convinto che il gruppo sia pronto per giocare domani, poi domenica e poi giovedì prossimo. Andremo avanti passo dopo passo. Il mio anno? Ho fatto sempre il massimo per avere spazio. A decidere è il mister, mi è toccato un momento buono adesso ma non è cambiato nulla da quando sono arrivato. Sono contento perché adesso sto giocando, ma in allenamento mi impegno sempre alla stessa maniera".

INSIDIE - "Domani dobbiamo evitare di giocare sui ritmi che vorranno imporci loro: dobbiamo fare la nostra partita. Se ci riusciremo, non dico che sarà più facile ma sicuramente possiamo fare una grande gara. Noi favoriti? Lo siamo solo per i giornalisti. Noi sappiamo che il Dnipro è una squadra difficile da affrontare, abbiamo visto tanti loro video. Siamo consapevoli della difficoltà della sfida di domani: partendo con questo pensiero, sono convinto che le cose andranno bene".

SCARAMANZIA - "Se pensiamo a vincere l'Europa League? Certe cose non si dicono. Adesso pensiamo a vincere la partita di domani e poi quella di giovedì prossimo. Il terzo posto? Ci crediamo, sapendo che dipende da risultati di altri ma anche da noi".

S.F.




Commenta con Facebook