• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Almeyda: "Sogno di allenare i biancocelesti. Io alla Roma? Mai"

Lazio, Almeyda: "Sogno di allenare i biancocelesti. Io alla Roma? Mai"

L'ex centrocampista argentino: "A Biglia consiglio di restare"


Almeyda (Getty Images)

18/03/2015 21:19

MERCATO LAZIO ALMEYDA ROMA BIGLIA FELIPE ANDERSON/ ROMA - Il nome di Matias Jesus Almeyda non è stato mai dimenticato sulla sponda biancoceleste del Tevere: l'ex centrocampista argentino, con la maglia della Lazio, ha vissuto l'era di vittorie targata Sergio Cragnotti, entrando per sempre nella storia grazie allo Scudetto vinto nel 2000. A distanza di anni, 'Il Pelado' è ancora molto legato ai biancocelesti: in un'intervista concessa a 'Radio Ies', Almeyda ha ammesso di sognare la panchina occupata adesso da Pioli, parlando anche del futuro di Biglia e Felipe Anderson.

SOGNO LAZIO, MAI ALLA ROMA - "L'Italia mi è rimasta nel cuore e spero di poter tornare un giorno - ha spiegato l'attuale tecnico del Banfield - il sogno è la Lazio perché fa parte del mio cuore ma accetterei anche altre proposte, tranne la Roma: in giallorosso non andrei mai".

BIGLIA - "Lucas Biglia è un grande giocatore, al momento uno dei più importanti della Nazionale argentina. Forse avrebbe giocato anche nella nostra Lazio: Veron sarebbe andato in panchina (ride, ndr) e avremmo giocato lui ed io. A Biglia do un consiglio: la Lazio è unica, rimanendo a Roma ha la possibilità di entrare nella storia vincendo un trofeo da protagonista".

FELIPE ANDERSON - "Felipe Anderson sta dimostrando il suo valore, attorno a lui la Lazio può costruire una squadra vincente come fu la nostra. La Lazio dall 1995 al 2000 è stata la squadra ambita da tutti i calciatori del mondo. Io da tifoso mi auguro che possa tornare presto ad esserlo nuovamente".

S.F.




Commenta con Facebook