• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-ROMA

Grave infortunio per Mattiello. Schelotto galoppa mentre Gervinho delude


Iturbe (getty images)
Davide Ritacco

08/03/2015 16:55

ECCO LE PAGELLE DI CHIEVO-ROMA

 

CHIEVO

Bizzarri 6,5 – Primo tempo passato indenne per imprecisione degli avversari. Nella ripresa è spesso chiamato in causa e si fa sempre trovare pronto.

Mattiello s.v. Tanta sfortuna per il giovane difensore che subisce un brutto infortunio dopo uno scontro di gioco con Nainggolan. Davvero un grande in bocca al lupo. Dal 18’ Birsa 6 – Ha un’occasione gigantesca al 58’ ma il suo tiro da ottima posizione finisce di un soffio fuori dallo specchio.

Cesar 6,5 – Come è logico che sia in campo aperto soffre la velocità di Gervinho ma in area di rigore è il padrone indiscusso.

Dainelli 6,5 – Si concede qualche licenza offensiva impegnando De Sanctis. In fase difensiva non lascia spazio a Totti e dall’alto della sua esperienza gestisce bene ogni momento.

Zukanovic 6 – Inizia con qualche affanno di troppo nel contenere Iturbe. Poi sulla sua corsia arriva Gervinho che però è meno ispirato del compagno e lui se la cava.

Schelotto 6,5 – Con l’uscita forzata di Mattiello è costretto a giocare da terzino destro e se la cava molto bene avendo tanta gamba anche per spingersi con profitto in avanti.

Izco 6,5 – Molto bravo in mezzo al campo e nei tempi d’inserimento. Quando la Roma aumenta la pressione è anche bravo a chiudere ogni falla.   

Radovanovic 6 – Tanta pressione e agonismo in mezzo al campo. Detta i ritmi della squadra e va sempre al raddoppio con efficienza.

Hetemaj 6 – Ingaggia un duello molto rusticano con Iturbe e non solo. Il movimento perpetuo va di paro passo con la confusione in campo ma è una pedina fondamentale per gli equilibri di Maran.

Paloschi 5,5 – L’unica occasione del match arriva al 44’ quando colpisce di testa da ottima posizione ma spedisce alto. Non segna dal derby contro il Verona, la sua astinenza quindi continua. Dal 65’ Meggiorini 5,5 – Prova subito ad impensierire De Sanctis con un tiro da fuori ma nulla più.   

Pellissier 6 – Cerca subito di saltare De Sanctis all’alba della partita ma il portiere giallorosso si supera e rallenta la sua azione. Lavora tanto ma risulta poco pungente. Dal 82’ Botta s.v.

All. Maran 6,5 – Squadra corta e aggressiva per stoppare i velocista giallorossi. Ottime scalate difensive e tanta corsa. Dopo il Milan ferma anche la Roma e mette in cascina un altro punticino prezioso.

 

ROMA

De Sanctis 6 – Già al 7’ deve salvarsi con le unghie per non farsi superare da Pellissier che si presenta a tu per tu. Nella ripresa ha molto meno lavoro.

Florenzi 5,5 – Buona qualità quando deve presentarsi al cross ed è libero di spingersi in avanti. Meno bene quando c’è da costruire dalla sua parte, troppi palloni persi.  

Manolas 6 – Si fa sovrastare di testa da Paloschi alla fine del primo tempo: il suo errore poteva costare caro. Per il resto della gara gestisce bene le folate offensive dei padroni di casa, risultando più concentrato.  

Astori 5 – In ogni suo intervento l’impressione è di insicurezza. Troppi rischi da ultimo uomo che un difensore non dovrebbe mai concedere.

Cole 5,5 – Con un corridore come Schelotto ed un incursore come Izco, ha le sue difficoltà. Nella ripresa, con il Chievo rintanato, gioca con maggior sicurezza.  

Paredes 5 – Poco incisività quando c’è da costruire il gioco. Troppe geometrie sbagliate. Garcia lo sacrifica per cercare di vincere la gara. Dal 60’ Verde 5,5 – Spreca una buona occasione in contropiede perdendosi il pallone. Si sacrifica ma non cambia il volto del match.  

Keita 6 – Perde metà primo tempo a predicare calma ai compagni di squadra in forte confusione. Sempre bravo a fare da tappa buchi ma non è preciso e lucido come altre volte.

Nainggolan 5,5 – L'infortunio shock di Mattiello probabilmente gli pregiudica il resto della partita, soprattutto per i fischi che riceve ad ogni tocco di palla da parte del pubblico di casa: il contrasto è duro ma la sua volontà non era sicuramente quella di far male. Fatica a chiudere tutti gli spazi come il suo solito, non fornisce un'adeguata assistenza agli attaccanti.

Iturbe 5,5 – Dopo appena 5’ ha la possibilità di portare in vantaggio la Roma ma spara alto su invito di Gervinho. Ha tanta voglia di spaccare il mondo ma è spesso fuori giri. Dal 79’ Pjanic s.v.

Totti 5,5 – Si impegna molto ed è anche molto bravo in un paio di circostanze nell'aprire varchi per i suoi compagni. I minuti passano però e perde lucidità: anche per lui un pomeriggio incolore. Dal 60’ Ljajic 6 – Sicuramente più mobile di Totti. Prova a cucire il gioco partendo da lontano e cercando gli inserimenti ma sono tentativi a vuoto.

Gervinho 5 – Rimane fuori dal match per 40’ quando sfiora il gol con un diagonale che esce di poco. Prima tanti palloni persi. Nella ripresa prova maggiormente la giocata personale ma sbatte quasi sempre contro il muro difensivo del Chievo.    

All. Garcia 5 – Ennesimo pareggio. La sua Roma non riesce più ad esprimere un gioco continuo ed efficace. Le difficoltà continuano e fa molta fatica a costruire il gioco. Ancora una volta scelte discutibili.

Arbitro: Mazzoleni 5,5 – Fa fatica a tenere la partita sui giusti binari. Tanti scontri al limite e lascia correre salvo poi ammonire (giustamente) 3 giocatori in 3 minuti. Grazia Nainggolan che poteva subire il secondo giallo sul finire della partita. Qualche dubbio sullo scontro al 85’ fra Schelotto e Gervinho in area Chievo: il direttore di gara lascia proseguire.  

 

TABELLINO

CHIEVO-ROMA 0-0

Chievo (4-4-2): Bizzarri; Mattiello (Dal 18’ Birsa), Cesar, Dainelli, Zukanovic; Schelotto, Izco, Radovanovic, Hetemaj; Paloschi (Dal 65’ Meggiorini), Pellissier (Dal 82’ Botta). A disp.: Bardi, Seculin, Sardo, Gamberini, Cofie, Biraghi, Christiansen, Fetfatzidis, Pozzi. All.: Maran

Roma (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Cole; Paredes (Dal 60’ Verde), Keita, Nainggolan; Iturbe (Dal 79’ Pjanic), Totti (Dal 60’ Ljajic), Gervinho. A disp.: Skorupski, Lobont, Spolli, Holebas, Sanabria, De Rossi, Ucan, Doumbia. All.: Garcia

Arbitro:  Mazzoleni

Marcatori:  

Ammoniti: 37’ Danielli (C), 39’ Florenzi (R), 40’ Nainggolan (R), 52’ Cesar (C), 78’ Hetemaj (C), 88’ Birsa (C)

Espulsi:




Commenta con Facebook