• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TV & cinema > Cinema, i film tristi spingono a mangiare più cibo spazzatura: la ricerca

Cinema, i film tristi spingono a mangiare più cibo spazzatura: la ricerca

Il cibo aiuta a farci sentire meglio e in qualche modo ci consola e protegge da trame infelici


Pop corn (Getty Images)

05/03/2015 20:12

CINEMA I FILM CHE SPINGONO A MANGIARE DI PIU’ / ROMA - Durante la visione di un film triste e strappalacrime tendiamo a mangiare fino al 55% in più rispetto a quanto invece lo facciamo davanti a una bella commedia. I film tristi quindi fanno ingrassare più di quelli allegri, mentre i film d’azione e di avventura sono pericolosi per la dieta, ma si possono tenere sotto controllo. Uno studio della Cornell University, pubblicato sulla rivista JAMA Internal Medicine, ha dimostrato che durante la visione di un film tristi protendiamo a ingerire alimenti perché, secondo i ricercatori, il cibo aiuta a farci sentire meglio e in qualche modo ci consola e protegge da trame infelici. I ricercatori hanno monitorato il consumo di popcorn durante le proiezioni del Giorno del ringraziamento, periodo di grande affluenza nei cinema Usa, e hanno scoperto che nel corso di un film divertente se ne consumano in media 98 gr, contro i 125 gr che si mangiano se "il protagonista muore".

L’ESPERIMENTO - Non è tutto. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno condotto uno studio su un gruppo di volontari. Alle “cavie” sono stati offerti pop corn e diversi snack durante la visione di due film diversi: "Love Story", che racconta una triste storia d'amore, e la commedia divertente intitolata "Tutta colpa dell'amore". "Dopo la fine dei film e dopo che le lacrime sono state asciugate, coloro che avevano visto Love Stroy avevano mangiato il 36 per cento in più di popcorn" ha spiegato Brian Wansink, autore dello studio. In un secondo step dell’esperimento, i ricercatori hanno raccolto le scatole di popcorn dai pavimenti e dai cestini del cinema per capire quale film abbia portato la gente a consumare di più. Coloro che hanno visto il film malinconico “Solaris” (non il capolavoro di Tarkowskij, ma il remake di Soderbergh, con George Clooney), hanno consumato fino al 55 per cento in più di popcorn rispetto invece a chi ha visto la commedia "Il mio grosso grasso matrimonio greco". Ma a far ingrassare non solo le pellicole malinconiche. In uno studio precedente Wansink ha anche dimostrato che i film d'azione stuzzicano l'appetito. “Con i film d’azione, il pubblico sembra mangiare al ritmo del film - ha detto Aner Tal, co-autore della ricerca - i filmati possono generare un ‘mangiare emotivo’ o per compensare la tristezza”.

IL CONSIGLIO - Il rimedio suggerito dagli studiosi? Tenere a portata di mano cibi sani, come le verdure (le carote o i finocchi ad esempio) o – se proprio non si riesce a fare a meno di qualcosa di sfizioso – preparare in anticipo una giusta porzione di snack invece di fare la scorta di sacchetti di patatine o pacchi di biscotti da tenere accanto mentre guardiamo un film. “È quindi consigliabile - conclude Wansink - tenere lontani gli snack in questi casi. A portata di mano si tenga solo quello che si è preventivamente deciso di mangiare, meglio se sono alimenti sani come frutta o verdura”.

S.C.




Commenta con Facebook