• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Inzaghi: "Non alleno per perdere tempo, torneremo quelli di sempre. El Shaarawy..."

Milan, Inzaghi: "Non alleno per perdere tempo, torneremo quelli di sempre. El Shaarawy..."

Il tecnico dei rossoneri ha parlato della rinascita della squadra dopo i match contro Napoli e Roma


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

22/12/2014 23:34

 

MILAN INZAGHI PAROLE BILANCIO STAGIONE/ MILANO - Quattro punti nelle ultime due partite contro Napoli e Roma. Il Milan chiude il 2014 nel migliore dei modi. Filippo Inzaghi, tecnico dei rossoneri, è ovviamente soddisfatto della reazione avuta dalla sua squadra dopo il ko contro il Genoa: "Siamo sulla strada giusta - ammette al canale tematico del club 'Milan Channel' -, non abbiamo fatto ancora nulla. Dobbiamo crescere. Vedere come ha giocato il Napoli con la Juve é un motivo di orgoglio per noi che lo abbiamo battuto. C'è motivo di soddisfazione, come per la gara di Roma. Speriamo di regalare soddisfazioni ai nostri giocatori".

LA SVOLTA - "La scintilla è scoccata dopo queste due partite. Dopo Genoa siamo andati a cinque punti dal terzo posto. La squadra è stata brava ad affrontare Napoli e Roma, abbiamo la consapevolezza di giocarcela con tutti. Nessuno ci è mai stato superiore, con la Juve ce la siamo giocata fino all'80esimo. Non illudiamoci, abbiamo fatto quello che deve fare il Milan. Abbiamo avuto una crescita di partita, come avevo chiesto a luglio".

SCUDETTO - "Spero di poterne parlare al più presto. L'ambizione del presidente e mia è di tornare a primeggiare. Non faccio l'allenatore per perdere tempo. Sono al Milan perché credo nei valori di questa società e in questo presidente. Bisogna tornare presto ai vertici. Ci vuole uno duro lavoro tutto i giorni, ci vuole progettazione e il progetto va cavalcato. Torneremo il Milan che siamo sempre stati".

EL SHAARAWY - "Mi auguro che El Shaa torni a farci gioire in tutte le partite, tengo tanto a lui. Bisogna fare delle scelte, si va in campo in 11. La mia stima è tanta. Mi auguro di trovarlo al meglio al ritorno di campionato".

MEXES - "All'inizio ero stato chiaro: avendo preso Alex con Rami e Zapata gli ho detto che non avrebbe avuto il posto sicuro. Mi ha detto che se la sarebbe giocata. Ora merita di giocare, i complimenti vanno a lui. La forza di questo Milan è che non ci siamo mai pianti addosso per le assenze".




Commenta con Facebook