• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-LAZIO

Kovacic che gol! Felipe Anderson da sogno, Dodò da incubo. Stecca Basta


Mateo Kovacic (Getty Images)
Andrea Della Sala

21/12/2014 22:51

Ecco le pagelle di INTER-LAZIO:

 

INTER

Handanovic 6 - Assiste impotente sulle sue conclusioni di Anderson. Forse sulla seconda conclusione poteva fare di più, ma è l’ultimo degli imputati.

D'Ambrosio 5,5 - I gol della Lazio arrivano dal suo lato, si addormenta in fase difensiva. Rimane sempre troppo alto e quando arriva sul fondo non produce nemmeno troppi pericoli. Dal 91’ Campagnaro s.v.

Ranocchia 5 - Dietro si balla e lui guida le danze. Raffica di errori nella prima frazione, impreciso nei disimpegni, in ritardo nella marcatura. Nella ripresa cresce come tutta l'Inter.

Juan Jesus 6 - Ci mette buona volontà, ma la sua frenesia a volte fa più bene che male. Commette i suoi errori, ma tutto sommato dietro è il meno peggio delle retroguardia nerazzurra. L’impegno però c’è.

Nagatomo 6 – Parte malissimo nel primo tempo. Tanti errori anche nei semplici controlli. Si sveglia nella ripresa dove arriva spesso sul fondo dando fastidio a Basta.

Guarin 5 - Solita irruenza che però non produce molto se non un tiro di poco fuori. Sbaglia passaggi a ripetizione, accelera ma poi perde palla. Ha buone intuizioni ma i piedi non lo seguono. Nel finale si becca anche i fischi. Dal 75’ Bonazzoli 6,5 – Dà freschezza e corsa all’Inter. Dal suo sinistro nasce il pareggio.

Kuzmanovic 5,5 - Meno bene che nelle ultime uscite. Più frenato, non trova mai l’inserimento anche se la prima conclusione in porta è sua.

Kovacic 7 - Gioca a nascondino per tutto il primo tempo. I compagni non lo trovano e lui non si fa trovare. Un paio di verticalizzazioni e poco più, poi tira fuori la perla dal cilindro. Deve osare di più, deve prendersi più responsabilità.

Dodò 4,5 – Parte basso, poi va alto ma la sua partita è abbastanza disastrosa. Da un suo rinvio sbagliato si sviluppa il primo gol biancoceleste. Davanti non crea pericoli, dietro crea parecchi buchi. Gioca con troppa sufficienza, molle e senza idee. Dal 44’ Medel 6,5 - Detta i tempi della manovra. Il suo contributo, alla fine, risulta preziosissimo per la rimonta nerazzurra.

Palacio 6 – Fino al gol male. Sbaglia troppo, si muove male e sembra essere divorato dall’astinenza da gol. Finalmente si sblocca, ora può guardare avanti.

Icardi 5,5 - Crea poco anche lui. Ha una grande occasione servito da Kovacic ma non trova nemmeno la porta. Deve darsi da fare, venire a cercare palla fuori dall’area ed essere più cinici dentro.

All. Mancini 6 – Bene la reazione ma la formazione iniziale lascia molti dubbi. Approccio sbagliato e giocatori fuori ruolo, poi si corregge.

 

 

LAZIO

Marchetti 6,5 – Si distende bene sul tiro deviato di Kuzmanovic e prova a buttare i guanti sulla conclusione di Kovacic ma non ci arriva. Altro non ha da fare.

Basta 5 – Dalla sua parte pochi problemi, anche perché la fascia sinistra dell’Inter si annulla quasi da sola. Nel secondo tempo Nagatomo affonda di più e lui va in difficoltà.

De Vrij 6 - Solido e roccioso, concede poco e niente, bene anche quando deve impostare. Si perde un po nelle mischie in area a fine partita.

Cana 5,5 – Impreciso nei disimpegni. Sui palloni alti non è reattivo e sul secondo gol dell’Inter si fa trovare fuori posto.

Radu 5,5 – Partita dai due volti. Primo tempo positivo, da una sua percussione nasce il vantaggio della Lazio. Secondo tempo in calo. Non lo si vede più e quando Mancini gli piazza Bonazzoli va in confusione.

Parolo 5 – Corre sempre, raramente lo si vede fermo ma è poco nel vivo del gioco. La palla non passa mai dai suoi piedi, si prende troppe pause.

Ledesma 5,5 – Finché Kovacic si limita da solo non ha alcun problema poi il croato si sveglia e lì lui va in grande difficoltà. Non riesce più a costruire e soffre tanto le accelerazioni e gli inserimenti dell’avversario. Dall’82’ Gonzalez sv.

Lulic 6,5 – Quando esce lui la Lazio perde di intensità e si schiaccia in difesa  Dal 64’ Onazi 5,5 – Entra nel momento peggiore e non fa nulla per aiutare la squadra.

Mauri 6 – Sempre a segno nelle ultime gare non trova ancora il sigillo e nemmeno l’inserimento vincente.

Felipe Anderson 7,5 - Sta benissimo fisicamente Pioli lo sa e non ne fa a meno. Affonda due volte nella difesa dell’Inter e sigla due gol. La retroguardia nerazzurra non riesce a contenerlo. Si placa nel secondo tempo.

Klose 6 – Con il suo movimento crea confusione tra i due centrali dell’Inter. Non si rende mai pericoloso, ma apre gli spazi per le incursioni dei centrocampisti e dà battaglia fobia a quando rimane in campo. Dal 55’ Djordjevic 5 – Ha una sola occasione nel finale ma si fa riprendere da Juan Jesus. Non riesce più a far salire la squadra.

All. Pioli 5,5 – Ottimo primo tempo, dove è padrone del campo. Poi subisce la furia dell’Inter e sbaglia completamente i cambi.

Arbitro Tagliavento 5,5 – Gestisce non al meglio una gara piuttosto facile. Si crea qualche problema da solo.

 

TABELLINO

INTER-LAZIO 2-2

INTER (4-4-2): Handanovic; D'Ambrosio (dal 91' Campagnaro), Ranocchia, Juan Jesus, Nagatomo; Guarin (dal 75' Bonazzoli), Kuzmanovic, Kovavic, Dodò (dal 44' Medel); Palacio, Icardi. A disposizione: Carrizo, Berni, Andreoll, Vidic, Obi, Mbaye, Krhin, Hernanes. Allenatore: Mancini.

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Cana, Radu; Parolo, Ledesma (dal 82' Gonzalez), Lulic (dal 64’ Onazi); Mauri, Felipe Anderson; Klose (dal 55’ Djordjevic). A disposizione: Berisha, Strakosha, Konko, Keita, Cataldi, Cavanda, Novaretti. Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro Tagliavento

Marcatori: 2’ Felipe Anderson (L), 37’ Felipe Anderson (L), 66’ Kovacic (I), 79’ Palacio (I)

Ammoniti: 18’ Felipe Anderson (L), 30’ Lulic (L), 32’ Klose (L), 50’ D’Ambrosio (I)

Espulsi:




Commenta con Facebook