• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-JUVENTUS

Tevez trascinatore, Buffon para il rigore e Morata segna il primo gol. Male Denis


Carlos Tevez (Getty Images)
Davide Ritacco

27/09/2014 22:52

PAGELLE TABELLINO ATALANTA JUVENTUS/ BERGAMO - Ancora una doppietta dell’Apache, spiana la strada al successo della Juventus. Un Buffon quasi da record, para un rigore a Denis, il peggiore dei bergamaschi. Morata trova il suo primo gol in Serie A, mentre l'atalantino Molina prova a cambiare le sorti della gara procurandosi un penalty piuttosto dubbio.

ATALANTA

Sportiello 5,5 – La giovane promessa qualche responsabilità sui gol ce l’ha. Specialmente sul secondo abbassandosi con colpevole ritardo.

Zappacosta 6 – Nella prima frazione di gioco spinge con continuità provando anche il tiro poi col passare dei minuti la sua foga si spegne anche perché la Juventus preme.

Benalouane 5,5 – Impreciso e spesso impacciato contro Llorente. Si fa bruciare da Tevez in occasione del gol.

Biava 5,5 – Solito ruvido difensore. Anche stasera si contraddistingue più per i falli commessi che per i recuperi riusciti.

Dramè 6 – Come il collega Zappacosta, spinge e tanto nel primo tempo. Poi è costretto a tirare i remi in barca e stringere i denti.

Estigarribia 5 – L’ex di turno cerca di fare del suo meglio ma spesso si incarta con il pallone e non offre le giuste garanzie in fase di sacrificio, forse è per questo che Colantuono lo toglie dopo solo 4’ della ripresa. Dal 49’ Molina 6,5 – Entra nel modo giusto mettendosi subito in mostra. Procura il rigore che Denis sbaglierà e mette in difficoltà il dirimpettaio Evra.

Baselli 6 – Un primo tempo molto lucido con geometrie preziose. Il primo tiro dei bergamaschi verso la porta di Buffon è suo. Esce perché non ancora al meglio ma Colantuono può contare su un giocatore importante. Dal 64’ Cigarini 6 – Entra in un momento delicato. Si limita a far girare la squadra che è scoraggiata dopo il rigore sbagliato.  

Carmona 5,5 – Davanti a centrocampisti molto più fisici di lui sprofonda ma per circa quaranta minuti aveva retto all’urto.

Gomez 5 – Giocatore irriconoscibile rispetto a quello ammirato a Catania. Sempre timido con pochi spunti degni di nota. Resta ai margini della partita. Dal 74’ Bianchi s.v

Boakye 6 – Un primo tempo molto buono. Si fa vedere dai compagni e cerca di sfruttare le sue qualità. Quando Colantuono lo sposta a sinistra perde la sua verve.

Denis 4,5 – Sbaglia il rigore che poteva valere il pareggio e soprattutto l’Atalanta un minuto dopo subisce il gol del raddoppio. Il suo errore è stato il classico sliding doors della partita. In ritardo di condizione non è il bomber della scorsa stagione.

All. Colantuono 5,5 – La sua Atalanta regge fin che può poi il rigore cambia tutto. La sua squadra gioca bene e i punti li dovrà trovare altrove. Si fa espellere per proteste, ancora una volta.

 

JUVENTUS

BUffon 7 – Che sia quasi a 900’ di imbattibilità a cavallo dei due campionati, non è un caso. Stasera fa solo una grande parata: il rigore. Una sicurezza imprescindibile per la Juventus.

Ogbonna 6 – Gioca la sua onesta partita e sta dimostrando di potersi amalgamare molto bene in questa squadra. Buono l’affiatamento con il resto del reparto.

Bonucci 6 – Guida come sempre la difesa con maestria anche se l’Atalanta non impensierisce più di tanto. A volte, nel primo tempo, ha leggermente sofferto la velocità di Boakye.

Chiellini 6 – Protagonista del calcio di rigore ma l’impressione è che avesse ragione lui. Il tocco se c’è è minimo. Viene anche ammonito e finisce la gara con questa piccola macchia.

Lichtsteiner 6,5 – Solito motorino sulla fascia destra. Quando accelera l’Atalanta soffre. E’ suo l’assist per il primo gol di Tevez con la solita percussione centrale.  

Pogba 6,5 – La sua grande fisicità mette in difficoltà tutto il centrocampo avversario. Anche quando non fa cose eccezionali come stasera è comunque decisivo per reggere l’urto nemico.

Marchisio 6 – Sta cercando sempre di prendere più confidenza con un ruolo in cui si adatta benissimo ma non è il suo. Primo tempo un po’ in sofferenza, poi quando la gara si mette in discesa fila tutto liscio.

Vidal 5,5 – Non è stata la sua migliore serata. Come sempre ha provato qualche inserimento dei suoi, sfiorando la palla del primo gol di Tevez. Minuti utili messi nelle gambe ma non è ancora al meglio e si vede. Dal 67’ Pereyra 6 – Entra con la mentalità giusta mettendosi subito a disposizione con grande dinamismo. Suo l’assist per il gol di Morata.

Evra 6 – Nel primo tempo non sfigura e si propone con continuità ma nella ripresa l’ingresso di Molina lo mette in difficoltà tanto da beccarsi il giallo.

Llorente 6 – Per il gioco di Tevez il suo appoggio è fondamentale. Fa un lavoro oscuro che ogni allenatore apprezza. Gli manca il gol ma sembra sia solo una questione di tempo. Dal 65’ Morata 6,5 – Arriva il suo primo gol in bianconero è il modo migliore per mettere in difficoltà Allegri che non poteva avere notizia migliora: gol di Morata e assist di Pereyra. Il mercato esisto è un successo.

Tevez 7,5 – Incredibile il suo impatto sul match. Si nasconde per una mezz’oretta per poi svegliarsi e dare la scossa alla partita con una zampata da leone. Nella ripresa nel momento più difficile per i suoi (dopo il calcio di rigore) si prende la palla e dal limite firma la vittoria. Dal 84’ Coman s.v.  

All. Allegri 6,5 – Si affida ai suoi uomini migliori e non pensa al turnover. Non aveva mai iniziato così bene ed evidentemente il suo lavoro ha dato nuova linfa ad un gruppo affamato e con dei campioni che gli facilitano il lavoro.
 

Arbitro: Orsato 5,5 – Il rigore ci sembra abbastanza dubbio. Per il resto la gara scivola via senza troppi intoppi. Da decifrare il motivo dell’allontanamento di Colantuono.

 

 

TABELLINO
ATALANTA-JUVENTUS 0-3

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello; Zappacosta, Benalouane, Biava, Dramè; Estigarribia (Dal 49’Molina), Baselli (Dal 64’ Cigarini), Carmona, Gomez (Dal 75’ Bianchi); Boakye, Denis. All.: Colantuono
Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Vidal (Dal 67’ Pereyra), Evra; Llorente (Dal 65’ Morata), Tevez (Dal 84’ Coman). All.: Allegri
Arbitro: Orsato
Marcatori: 35’,59’ Tevez, 82’ Morata (J)
Ammoniti: 20’Benalouane (A), 30’ Marchisio (J), 57’ Chiellini (J), 73’ Molina (A), 74’ Evra (J)
Espulsi: 64’ All. Colantuono (A)




Commenta con Facebook