• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Conte scherza: "Domande agghiaccianti". E Lotito 'marca' Tavecchio in prima fila...

Italia, Conte scherza: "Domande agghiaccianti". E Lotito 'marca' Tavecchio in prima fila...

Racconto della conferenza stampa di presentazione del nuovo ct azzurro


Antonio Conte (Getty Images)

19/08/2014 13:17

ITALIA TAVECCHIO LOTITO CONTE/ ROMA - All'Hotel 'Parco dei Principi' di Roma, questa mattina, è stata comunque scritta una pagina importante nella storia del calcio italiano. Il nuovo presidente della FIGC Carlo Tavecchio, eletto nonostante le polemiche relative alla sua infelice 'gaffe' a sfondo razzista, ha presentato il nuovo commissario tecnico Antonio Conte, il più pagato nella storia della Nazionale. In pieno spirito italiano, le polemiche hanno fatto da sfondo alla conferenza stampa che ha visto protagonisti Conte e Tavecchio. Il primo, in maniera impeccabile, ha risposto colpo su colpo alle punzecchiature dei giornalisti. Il caso-stipendio, la passata squalifica che gli aveva comminato proprio la FIGC, il codice etico, la rottura con la Juventus: nulla ha fatto vacillare il tecnico salentino che da buon 'Mourinho italiano', sapeva perfettamente cosa lo aspettasse. Quando ha poi citato se stesso, rispondendo ad un giornalista con "Queste domande sono agghiaccianti", il clima in sala stampa è diventato ancora più disteso. 

Buone reazioni anche da parte di Tavecchio che ha puntato sull'allenatore italiano più forte sul mercato per inagurare la sua era in FIGC. Stando ai giornalisti presenti, il nuovo presidente si è avvalso anche dell'aiuto del Direttore generale Antonello Valentini, in veste di suggeritore eccellente di fronte alle domande più scomode. Tavecchio, d'altronde, non poteva sbagliare davanti al suo tifoso numero uno: Claudio Lotito. Il patron della Lazio, dopo aver condotto la campagna elettorale dell'ex sindaco di Ponte Lambro, oggi si è seduto in prima fila a godersi i frutti di un duro lavoro. Che qualcuno doveva pur fare.

S.F.




Commenta con Facebook