• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-ROMA

Taddei spaesato, Nainggolan concreto. Sorpresa Ibson per i 'felsinei'


Nainggolan (Getty Images)
Antonio Russo

23/02/2014 00:08

 

PAGELLE E TABELLINO BOLOGNA-ROMA / BOLOGNA – La Roma coglie il successo in terra felsinea grazie alla rete di Nainggolan. Il centrocampista belga segna per la terza volta in carriera contro il Bologna (la sua preda preferita). Male invece Taddei, apparso spaesato per tutto il match. Nei padroni di casa da sottolineare la buona prestazione di Ibson, entrato nel secondo tempo. Non certo da encomiare, invece, la serata di Cherubin. Per quanto concerne il direttore di gara, infine, prestazione perfetta per l’arbitro Massa.

 

BOLOGNA

 

Curci 6 – Non può molto sulla rete giallorossa. Non viene tanto impensierito dagli attaccanti capitolini. Quando c’è da intervenire però, lui c’è.

 

Antonsson 6,5 – Col passare dei minuti prende le misure a Gervinho e gli cuce la camicia di forza che lo ingabbia. Nella difesa rossoblù è l’unico a limitare i danni.

 

Natali 5,5 – Rincorre per tutto il campo Destro e raramente riesce a contrastarlo. La sua lentezza diventa un handicap per i bolognesi. Dal 77’ Moscardelli s.v.

 

Cherubin 5,5 – Si perde Nainggolan nel taglio centrale in occasione del goal. Spesso si fa attrarre dal pallone mollando l’uomo. Dal 62’ Mantovani 6 – Svolge il compitino con diligenza ed ogni tanto si concede licenze offensive. In azione da corner, di testa, sfiora la rete del pareggio.

 

Garics 5,5 – Resta molto bloccato nelle retrovie e soffre tanto la velocità di Gervinho. Spesso fuori posizione, crea una voragine sulla fascia sinistra dove Pjanic e l’attaccante ivoriano sguazzano. Dal 56’ Ibson 6,5 – La sua velocità crea non pochi problemi alla difesa giallorossa. Non è un caso che il Bologna cresca d’improvviso col suo ingresso. Da prendere in considerazione per una futura maglia da titolare.

 

Kone P. 6,5 – Gioca da mezzala destra, è poco supportato su quel lato da Garics e prova ad inventarsi la giocata. Tenta il tiro dalla distanza con scarsi risultati. Mette qualche interessante cross al centro. Gli unici sprazzi di qualità in questo Bologna sono i suoi.

 

Christodoulopoulos 6 – Duetta bene con Morleo. Si mostra molto dinamico sull’out di sinistra e sfrutta la giornata no di Taddei.

 

Krhin 5,5 – Lento e impreciso a centrocampo, non riesce a dare le giuste geometrie ai felsinei. In fase d’interdizione serve a poco o nulla.

 

Morleo 6 – Spinge tanto sull’out di sinistra. Col passare dei minuti diventa un bel problema per Taddei, che non riesce a tenerlo. Cala nel secondo tempo.

 

Cristaldo 5,5 – Nei primi minuti sembra voler accecare la Roma con la sua qualità. Purtroppo per i felsinei, la sua fiamma si spegne piano piano sotto il soffio della difesa capitolina.

 

Bianchi R. 5,5 – Si muove tanto e offre buone sponde per i compagni. Protegge bene palla e prova ad allargare il gioco. Di mestiere però fa l’attaccante e lui la porta nel match, non la vede quasi mai.

 

All. Ballardini 6 – Il suo Bologna si difende bene contro una big del nostro campionato come la Roma. Nel secondo tempo i felsinei provano anche ad essere maggiormente intraprendenti, ma non basta. Buona nel complesso la prestazione per i rossoblù. Probabilmente, questo Ibson, merita maggiore spazio, vista anche la poca qualità della rosa.

 

ROMA

 

De Sanctis 6,5 – Si fa trovare sempre pronto quando è chiamato in causa. Non compie interventi trascendentali, ma dà sicurezza a tutto il pacchetto arretrato.

 

Taddei 5,5 – Soffre tantissimo la velocità di Morleo che lo infila come vuole e quando vuole. Poco propositivo, si trova spesso nella terra di nessuno. Impreciso anche in fase di appoggio.

 

Benatia 6,5 – Sempre preciso e deciso in marcatura. Sbaglia davvero poco. Di testa è implacabile come sempre.

 

Castan 6 – Qualche esitazione ma nulla d’imperdonabile. Dal suo lato c’è un cliente scomodo come Kone, nonostante qualche affanno, lui lo contiene bene.

 

Romagnoli 6 – Catapultato in vetta al calcio italiano, nei primi minuti, soffre di capogiri. Con lo scorrere del tempo, prende confidenza con il match e offre il suo onesto contributo.

 

Nainggolan 7 – Molto bene in fase d’interdizione. Recupera tanti palloni e da gladiatore, non si arrende mai. Soffre, purtroppo, di ansia da prestazione sotto porta. Arruffone negli ultimi metri, cestina delle buone occasioni. Sul crepuscolo del primo tempo però, con un inserimento perfetto trafigge i felsinei.

 

De Rossi 6,5 – Davanti alla difesa fa filtro a centrocampo. Preziose le sue geometrie per i capitolini. Nella ripresa il suo lavoro di contenimento è fondamentale.

 

Pjanic 6,5 – Si sgancia dalla linea mediana per supportare gli attaccanti con la sua qualità. In occasione della rete del vantaggio capitolino è lui a disegnare l’assist per Nainggolan. Finché è in campo disegna la manovra romanista, un problemino fisico gli fa posare la matita anzitempo. Dal 61’ Strootman 6 – Appena entrato sembra un po’ svagato. Col passare dei minuti, però, cresce e la sua cattiveria agonistica diventa un’arma in più per la Roma.

 

Florenzi 6 – Meno propositivo di Gervinho, si fa apprezzare di più per il lavoro sporco. In fase offensiva, invece, si limita al compitino. Non è in grande condizione fisica e all’alba della ripresa esce claudicante. Dal 52’ Ljajic 6 – Con l’uscita di Pjanic, si ritrova a giocare fuori posizione, ma si disimpegna bene. Tra le linee cerca di creare scompiglio con la sua qualità.

 

Destro 6,5 – Svaria molto su tutto il fronte d’attacco. Spesso arretra per poi lanciare nello spazio gli esterni. Nel primo tempo in precario equilibrio va vicino alla rete del vantaggio, ma coglie solo il palo. Dal 73’ Bastos 5,5 – Commette diversi errori d’ingenuità. È ancora lontano l’esterno che aveva fatto innamorare mezzo mondo a Lione.

 

Gervinho 6 – Con la sua velocità dà verve ai giallorossi. Garcia lo scambia spesso di posizione con Florenzi, lui in ogni caso, fa impazzire i suoi marcatori. Crea scompiglio saltando l’uomo e nella rete della Roma c’è il suo zampino. Col passare dei minuti perde lucidità e commette tanti errori. Pessimo il suo finale di gara.

 

All. Garcia 6,5 – Comprensibilmente non è stata la solita Roma che spazza via tutto e tutti. Hanno pesato, infatti, le tante defezioni e i tanti giocatori presenti in campo non in perfette condizioni fisiche. Nonostante ciò però, i capitolini hanno portato a casa l’ennesima vittoria. Bravo il tecnico francese nel gestire l’incerottata rosa a disposizione.

 

Arbitro Massa 8 – Da inizio stagione è tra i nostri migliori direttori di gara e questa sera si conferma. Prestazione perfetta da parte del fischietto d’Imperia che non sbaglia praticamente nulla. Un plauso anche ai suoi assistenti, capaci di cogliere fuorigioco millimetrici.

 

TABELLINO

BOLOGNA-ROMA 0-1

 

BOLOGNA (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali(77’ Moscardelli), Cherubin (62’ Mantovani); Garics(56’ Ibson), Kone P., Christodoulopoulos, Krhin, Morleo; Cristaldo; Bianchi R. A disp: Stojanovic, Malagoli, Mantovani, Sorensen, Crespo, Cech, Friberg, Laxalt, Ibson, Paponi, Moscardelli. All. Ballardini.

 

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Taddei, Benatia, Castan, Romagnoli; Nainggolan, De Rossi, Pjanic(61’ Strootman); Florenzi(52’ Ljajic), Destro(73’ Bastos), Gervinho. A disp: Skorupski, Lobont, Jedvaj, Bastos, Toloi, Torosidis, Strootman, Ricci, Mazzitelli, Ljajic, Di Mariano. All. Garcia.

 

Arbitro: Davide Massa di Imperia

Marcatori: 37’ Nainggolan (R),

Ammoniti: 34’ Benatia (R), 46’ Romagnoli (R), 64’ Ibson (B), 81’ Nainggolan (R)

Espulsi:




Commenta con Facebook