• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI CATANIA-MILAN

Vittoria di carattere e in rimonta per i rossoneri. I padroni di casa mostrano forza di volonta', ma non basta


Il gol partita di Balotelli (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

01/12/2013 15:23

PAGELLE TABELLINO CATANIA-MILAN / CATANIA - Partita delicatissima che il Catania affronta con numerose defezioni, mentre il Milan è in emergenza assoluta (difesa inedita con solo due interpreti di ruolo). I rossoneri fanno la gara, ma con poco ritmo e incisività assente. Il Catania chiude tutti gli spazi e riparte sempre in modo pericoloso. Secondo tempo meno preciso per entrambe le squadre. In pochi minuti il Milan passa in vantaggio e il Catania resta in 10. I rossoazzurri, però, non mollano assolutamente. Chiude la gara un grande Kakà. Mattinata difficile per Balotelli e molto negativa per Nocerino. Ottimo Bonera, non molto sicuro Gabriel. Rivedibile Birsa. Nel Catania fanno molto bene Rolin e Barrientos. Utile Lopez, letale Castro. Bocciati Andujar, Biraghi, Peruzzi e Monzon. Rosso severo ma evitabile per Tachtsidis.

 

CATANIA

Andujar 5 - Nel primo tempo non compie vere parate e, sul gol di Montolivo, è in palese ritardo. Non bene nemmeno sulla punizione di Balotelli che vale il vantaggio del Milan. Si riscatta su Supermario lanciato a rete.

Peruzzi 5 - Esordio in A abbastanza complicato: non fosse per la grande dedizione di Barrientos, dalle sue parti il Milan sfonderebbe.

Rolin 7 - 'Sportella' con Balotelli e ha la meglio per lunghi tratti di partita. Partita di livello molto alto. Gran salvataggio al 55' su Kakà prima e Balotelli poi.

Spolli 5,5 - Cerca di rendersi utile in avanti, montando anche la guardia sulle folate di Kakà e Birsa. Dormita in occasione del gol di Montolivo e più di un passaggio a vuoto in fase difensiva.

Biraghi 5 - Poco protetto da Castro, deve sdoppiarsi tra Birsa e Montolivo. Buon per lui che lo sloveno non sia in gran giornata. 'Buca' anche sul pari del Milan.

Barrientos 7 -  Prova di grande impegno. Il Milan è molto propositivo dalla sua parte e lui non ha paura di fare il terzino aggiunto. E' sempre il più pericoloso, quando il Catania riparte. Bene in entrambe le fasi, anche se Peruzzi non lo aiuta. Dall'87' Leto SV -.

Plasil 5,5 - Si vede davero poco e risulta piuttosto impreciso. Nel secondo tempo è deputato a 'spegnere' Kakà.

Tachtsidis 5,5 - Dovrebbe essere il faro della manovra rossoazzurra, ma non è la sua partita: il Catania cerca sempre saltare il centrocampo con rapide ripartenze. Più importante per come tiene unita la mediana quando il Milan attacca.

Monzon 5 - Sempre incollato a Montolivo, se lo perde in occasione del pareggio del Milan. Nella singolare posizione da mezz'ala, fatica. Pregressivamente, Montolivo si impone. Dal 61' Keko 6,5 - Entra per frenare il capitano del Milan. Dopo il vantaggio del Milan è uno dei catanesi più propostivi.

Castro 6,5 - Gioca molto alto, per attaccare il terzino improvvisato Poli. Ha un'unica occasione, dopo un pasitccio della difesa rossonera, e la sfrutta, con la complicità di Bonera. Fa proprio poco in copertura. Dal 68' Guarente 5,5 - Cerca di raccogliere qualche pallone in mezzo al campo e di tenre unito il centrocampo, dopo che il Catania resta in 10. Poca roba.

Lopez 6,5 - Partita difficile. Sempre molto solo, se la deve vedere con un Bonera piuttosto attento e con la fisicità di Silvestre. Si rivela comunque un punto di riferimento affidabile e utile per i suoi. 

All: De Canio 6 - Squadra compatta che lascia giocare il Milan fin sulla trequarti, cercando poi di rubar palla per ripartire velocemente. Progetto perfetto: nel primo tempo gol alla prima occasione. Le cose funzionano fino ai 5' minuti in cui Balotelli segna e Tachtsidis viene espulso. Però anche in inferiorità i siciliani non mollano e, anzi, spingono molto e bene. Forse si poteva osare di più fin dall'inizio. Con questo spirito, in altre occasioni, il Catania potrà ancora sperare di salvarsi.

 

MILAN

Gabriel 5,5 - Rileva l'influenzato Abbiati e non dà sicurezza: beffato dalla deviazione di Bonera, insiste poi con giocate da brividi coi piedi. Incerto anche nei pochi interventi della ripresa.

Poli 5,5 - Terzino destro d'assoluta emergenza, cerca di adattarsi al ruolo. In avanti si vede davvero poco, in difesa partecipa al pasticcio che porta al gol di Castro.

Silvestre 5,5 - Meno pulito rispetto al recente passato, ricorre un po' troppo spesso al fallo e pasticcia anche con la palla tra i piedi.

Bonera 7 - Finalmente un difensore rossonero in grado di gestire il pallone con persoanlità e buona qualità. L'azione del Milan parte spesso da lui. Senza sbavature anche in marcatura. Sfortunata deviazione con cui batte Gabriel nell'unica palla gol del catania. Due salvataggi fondamentali nella sfuriata del Catania dopo il vantaggio rossonero.

Emanuelson 5,5 - Ha i movimenti giusti ed è spesso chiamato all'azione dai compagni. Ma è il suo atteggiamento molle a non convincere. Riesce comunque a firmare l'assist per il gol di Montolivo. Bloccatissimo nella ripresa. 

Montolivo 6,5 - Grande in fase di recupero, patisce un po' la posizione decentrata in fase di impostazione. Firma un gol fondamentale - primo in campionato - e di difficile esecuzione. Progressivamente entra più nel vivo del gioco.

De Jong 6,5 - Coinvolto con impressionante regolarità in fase di impostazione, non riesce mai a effettuare giocate importanti anche per via della grande pressione del Catania. Sempre prezioso, invece, in fase di recupero.

Nocerino 5 - Ennesima prova sconfortante. Dovrebbe essere l'uomo in più in avanti - con continui inserimenti - ma non incide mai. Dietro si perde Castro in occasione del gol. Anche quando si trova con il pallone in area, spreca sempre. 

Birsa 5,5 - Molto impacciato, soffre gli spazi intasatissimi. Non arriva mai sul fondo e non incide nemmeno in fase di conclusione. Si procura con mestiere la punizione che porta al gol di Balotelli. Dal 74' El Shaarawy 6 - Attesissimo rientro, fa solo qualche sgroppata.

Kakà 7 - Guardato a vista, ingabbiato, non riesce a innescarsi con continuità. Però non spreca mai un pallone. Nella ripresa è quasi in cabia di regia. Si siede un po' dopo il vantaggio acquisito dal Milan. Nel momento più duro del match segna un grandissimo gol che mette la partita in ghiacciaia.

Balotelli 6 - Non ci siamo. Si nasconde quasi sempre e, nelle rare occasioni in cui prende palla, la gioca sempre malamente. Si divora la prima grande occasione al 15' della ripresa, poco dopo segna su punizione con la complicità di Andujar. Non chiude la gara a 20' dalla fine. Da lui si deve avere di più. Molto di più. Dall'83' Matri SV -.

All: Allegri 6,5 - Emergenza assoluta in difesa, che culmina con l'influenza di Abbiati. Panchina cortissima, in cui però si rivede El Shaarawy. La squadra fa la partita, ma senza il giusto ritmo. Concede un'occasione al Catania e la paga a caro prezzo. Il pari arriva presto, ma non il cambio di passo. In pochi minuti cambia tutto: Balotelli gol e rosso a Tachtsidis. Poi è sofferenza, fino al gol di Kakà. Prova di carattere, più che di forza. 

 

Arbitro: Rizzoli 5  - Inizia bene, in una partita che, a lungo, non dà grandi motivi di discussione, salvo qualche fuorigioco al limite in cui Rizzoli decide sempre bene. Solo due imprecisioni sul finale di primo tempo quando, invece che due punizioni, concede due corner al Milan. Decide di lasciar giocare molto dal punto di vista fisico, ma è coerente. Qualche dubbio al 13' della ripresa con Rolin che impatta su Balotelli lanciato a rete. Severo sul fallo di Spolli ai danni di Birsa (da cui nasce la punizione-gol di Balotelli). Rosso molto severo per Tachtsidis che entra male, ma senza voler fare male a Super Mario. Manca il giallo a Spolli nel finale. Errato anche il fuorigioco finale di Matri, che parte dietro al pallone. Bilancio in deficit.

 

CATANIA-MILAN 1-3

CATANIA (4-5-1): Andujar; Peruzzi, Rolin, Spolli, Biraghi; Barrientos (87' Leto), Plasil, Tachtsidis, Monzon (61' Keko), Castro (68' Guarente); Lopez. All: De Canio

MILAN (4-3-2-1): Abbiati; Poli, Silvestre, Bonera, Emanuelson; Montolivo, De Jong, Nocerino; Birsa (74' El Shaarawy), Kakà; Balotelli (83' Matri). All: Allegri

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 13' Castro (C); 20' Montolivo, 63' Balotelli, 81' Kakà (M)

Ammoniti: 24' Poli, 31' Silvestre, 80' Kakà (M); 58' Plasil, 74' Barrientos (C)

Espulsi: 64' Tachtsidis (C)

Note




Commenta con Facebook