• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Galliani: "Balotelli ed El Shaarawy incedibili. Di Allegri non parlo"

Calciomercato Milan, Galliani: "Balotelli ed El Shaarawy incedibili. Di Allegri non parlo"

L'amministratore delegato rossonero ha parlato prima della partenza per Glasgow


Adriano Galliani (Getty Images)

25/11/2013 16:30

MILAN GALLIANI CELTIC ALLEGRI / MILANO - Starà vicino alla squadra a Glasgow nel delicato impegno di Champions contro il Celtic: nonostante l'incertezza sul suo futuro, Adriano Galliani accompagna il Milan in Scozia. Prima di partire con la squadra, l'amministratore delegato rossonero ha parlato ai giornalisti presenti all'aeroporto. "Dipende dal nostro risultato, ma anche da quello dell'Ajax contro il Barcellona. Il Milan sta bene: mi è sembrata la partita dell'Inter contro il Bologna. Balotelli? Non lo so, l'allenamento era all'11.30 e lui è arrivato alle 11: chiedete ad Allegri se deve arrivare un'ora prima. Nessun mal di pancia. È un momento, è passato dall'essere il miglior rigorista a sbagliarne due di seguito. Balotelli rimane al Milan al 101%. È il nostro attaccante titolare: l'altra sera siamo riusciti a pareggiare contro una squadra che ha tirato in porta solo dal dischetto".

"Il Milan è una squadra che tradizionalmente fa molto bene in Champions. Negli ultimi 12 anni 11 volte abbiamo fatto la Champions. La contestazione della Curva? Mi è dispiaciuto: sono cose successe anche a Inter e Juventus ma non ho visto questa drammatizzazione. Giusto l'incontro con i tifosi? Non lo so, me lo ha chiesto la polizia".

"Lasciare prima? Non rispondo. Non parlo neanche di Allegri. Anche El Shaarawy è incedibile. Mi ha chiamato un noto allenatore italiano all'estero e molto gentilmente gli abbiamo detto che non è cedibile. Sul mercato abbiamo le idee molte chiare: un rinforzo sarà un difensore e un altro una mezzapunta, un attaccante esterno".




Commenta con Facebook