• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Torino-Milan, Allegri: "Kaka' puo' partire titolare. Nazionale? Tutti vorrebbero allena

Torino-Milan, Allegri: "Kaka' puo' partire titolare. Nazionale? Tutti vorrebbero allenarla"

Il tecnico rossonero in conferenza stampa alla vigilia del match contro i granata


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

13/09/2013 12:02

TORINO MILAN ALLEGRI KAKA'/ ROMA - Alla vigilia di Torino-Milan, Massimiliano Allegri interviene in conferenza stampa per parlare della delicata trasferta contro i granata. Protagonista indiscusso in casa milanista è sicuramente Ricardo Kakà che domani sera potrebbe fare il suo 'nuovo' esordio con la maglia rossonera.

KAKA' - "Kakà si sta allenando con l'entusiasmo di un ragazzino - ha dichiarato Allegri - è emozionato per il debutto di domani. Gli manca un po' il ritmo partita ma a questo ci arriveremo in maniera graduale. Ha dimostrato di volersi mettere in gioco, è un ragazzo eccezionale, passa la maggior parte della giornata a Milanello e penso che sia un modello per tutti. A livello tecnico è un giocatore di grande qualità, in campo ha un'intelligenza calcistica superiore alla media e credo sia stato un grande acquisto per il Milan. Se partirà da titolare? Probabilmente sì".

STIMA DELLA SOCIETA' - "Sono contento di andare a pranzo con la dottoressa Berlusconi perché posso analizzare questo primo scorcio di stagione con la società. E' importante che la proprietà sia sempre vicina alla squadra per dare un sostegno morale alla squadra come successo l'anno scorso, con Barbara e lo stesso Silvio Berlusconi che ci ha dato una grande mano in un momento di difficoltà".

SCELTE IN ATTACCO - "Devo valutare chi far giocare tra Matri e Robinho al fianco di Balotelli. Bisogna cercare di essere al massimo in ogni partita visto che inizieremo a giocare ogni tre giorni".

DIFESA INEDITA - "Devo ringraziare Zaccardo perché non ha accettato alcuna offerta di mercato, altrimenti domani altrimenti domani avremmo dovuto giocare con un centrocampista terzino. Con lui giocheranno Mexes e Zapata al centro e Constant a sinistra.

TORINO - "La partita con il Torino sarà difficile. Le squadre di Ventura sono molto organizzate e tendono ad abbassare il ritmo di gara. L'anno scorso in casa abbiamo rischiato molto e dobbiamo cercare di non ripetere gli stessi errori".

ROBINHO E BALOTELLI - "Robinho sta bene è pronto per giocare. Devo solo scegliere chi andrà in campo prima e chi dopo. Balotelli? Ha fatto una grande partita in Nazionale, puo' fare tranquillamente il centravanti. Matri ha le stesse caratteristiche di Pazzini".

NAZIONALE - "Credo che per ogni allenatore sia normale avere l'ambizione di allenare la Nazionale. In questo momento sono al Milan e voglio restare al Milan. In Nazionale c'è Prandelli e credo che rimanga tutto così".

EL SHAARAWY - "Intorno a Stephan si sta creando un grande problema. Ha giocato tutte le partite tranne quella con il Cagliari. Per restare in una grande squadra non si deve temere la concorrenza".




Commenta con Facebook