• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, le decisioni del Giudice sportivo: ammende per Napoli e Cordoba, diffidato Bigon

Serie A, le decisioni del Giudice sportivo: ammende per Napoli e Cordoba, diffidato Bigon

Sono state pubblicate le decisioni in merito alla ventisettesima giornata del campionato


Tifosi del Napoli (Getty Images)

04/03/2013 16:44

SERIE A GIUDICE SPORTIVO 27A GIORNATA / ROMA - Il Giudice sportivo Gianpaolo Tosel ha preso le decisioni in merito alla 27esima giornata di Serie A: ecco quanto campeggia sul sito della Lega.

SQUALIFICHE - Una giornata a Candreva (Lazio) e Pisano (Cagliari) per cartellino rosso diretto; una giornata a Kucka (Genoa) per somma di cartellini. Scatta la squalifica di una giornata, in quanto ammoniti ma già diffidati, per Aquilani (Fiorentina), Bradley (Roma), Cannavaro (Napoli), Carmona (Atalanta), Cerci (Torino), Gastaldello (Sampdoria), Handanovic (Inter), Kone (Bologna), Krsticic (Sampdoria), Meggiorini (Torino), Vidal (Juventus).

DIFFIDATI - Oltre alla diffida, ammenda di 1500 euro per Conti (Cagliari) in quanto capitano della squadra. Entrano in diffida anche Sau (Cagliari), Burdisso (Roma), Diamanti (Bologna), Parolo (Parma), Raimondi (Atalanta), Yepes (Milan), Boateng (Milan), Gobbi (Parma), Kurtic (Palermo), Radu (Lazio), Rolin (Catania), Zuniga (Napoli), Valdes (Parma), Muriel (Udinese). Diffidati anche Ballardini (Genoa) per essere entrato in campo e Bertelli (Juventus) per aver contestato platealmente l'operato arbitrale, rivolgendo al Quarto uomo un'espressione irrispettosa. Entra in diffida anche Bigon (Napoli) per aver contestato platealmente l'operato arbitrale, rivolgendo al Quarto uomo un'espressione irrispettosa.

AMMENDE - 20 mila euro al Napoli per lanci di petardi in campo e nel settore occupato dai sostenitori avversari; 5 mila euro alla Roma per lanci di petardi in campo; 3 mila euro al Catania per lanci di petardi in campo; 2 mila euro al Pescara per lancio di un petardo in campo. 2 mila euro a Pizarro (Fiorentina) per simulazione; 2 mila euro a Vives (Torino) per simulazione. 5 mila euro a Cordoba (Inter) per aver insultato alcuni calciatori avversari.




Commenta con Facebook