Breaking News
  • Milan, nessun ritardo e telefonini vietati: la ricetta Inzaghi
© Getty Images

Milan, nessun ritardo e telefonini vietati: la ricetta Inzaghi

Il nuovo allenatore rossonero ha imposto il suo nuovo metodo di lavoro nei primi giorni di ritiro

MILAN INZAGHI RITARDI TELEFONINI METODI D'ALLENAMENTO / MILANO - Severo e determinato.
Filippo Inzaghi si è presentato in questo modo giovedì in conferenza stampa per l'inizio ufficiale della stagione sportiva del Milan e, le sue parole, si sono subito trasferite sul campo di allenamento di Milanello, dove ha inziato a motivare la squadra.

Poche regole al gruppo, ma tutte assolutamente da rispettare.
Telefonini vietati a pranzo e nello spogliatoio e sveglia alle 7.45, perché alle 9 si è già in campo per l'allenamento. I ritardi non sono tollerati, e il primo a dare il buon esempio è Filippo Inzaghi che, per sua ammissione, da quando è allenatore ha diminuito le ore di sonno e non perde nemmeno un minuto della sessione di allenamento dei suoi ragazzi.
E' troppo presto per sapere se questa nuova metodologia di lavoro porterà risultati, ma sicuramente qualcosa a Milanello è cambiato.

M.Z.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)