Pogba, Milnkovic-Savic e Di Maria: prende corpo la Juve che verrà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:37

Dopo gli addii di Dybala e Chiellini, la Juventus studia i colpi per il futuro: da Pogba a Di Maria, passando per Milinkovic-Savic

Al termine della sfida di ieri sera contro la Lazio, Paulo Dybala e Giorgio Chiellini hanno salutato il pubblico di Torino per la loro ultima partita casalinga con la maglia della Juventus. Commozione, lacrime, sorrisi, per quella che sancisce la fine di un’era, conclusa, dopo undici anni, senza aver vinto alcun trofeo stagionale. Ora i bianconeri guardano al futuro, ripartiranno da Massimiliano Allegri in panchina e da nuovi innesti in campo. La società bianconera guarda al futuro, i nomi riguardano soprattutto la mediana: da Di Maria a Milinkovic-Savic, passando per Pogba. Tanti sono i colpi a cui la Juventus sta pensando.

Nasce la nuova Juventus
Pogba, Di Maria e Milinkovic-Savic ©️ LaPresse

Non sono mancati applausi e cori per Giorgio Chiellini e Paulo Dybala nel corso dell’ultima serata allo Stadium. La Juventus del prossimo anno sarà senza il suo capitano e avrà un nuovo numero 10. Nel frattempo però la società studia nuovi innesti sul mercato. Sott’occhio, in particolare, c’è il centrocampo. Dopo l’acquisto di Vlahovic, è qui che verrà fatto il grande colpo. Un nome top da regalare a Massimiliano Allegri. E in questo senso i profili più gettonati sono quelli di Paul Pogba e di Sergej Milinkovic-Savic. Le due sono però situazioni totalmente differenti. Il francese si libererà a zero a fine giugno, il serbo è ancora legato alla Lazio e la valutazione del suo cartellino resta molto alta. Come vi abbiamo raccontato in esclusiva, la Juventus ha formulato una prima offerta da 45-50 milioni di euro per il centrocampista serbo, rifiutata dalla Lazio, ma se si dovesse arrivare a 70 i capitolini potrebbero accettare.

Juventus, si sogna il ritorno di Pogba: il punto

Anche sul fronte Pogba però la pista resta caldissima. Vi avevamo raccontato come il Paris Saint-Germain fosse pronto a lanciare l’assalto, ma la Juventus continua a sognare il ritorno del francese a Torino. Ieri alla Continassa c’è stato un incontro tra la società bianconera e l’entourage del giocatore, segno che il club punta forte sul ritorno del giocatore. La dirigenza ha espresso gradimento al ritorno di Pogba a Torino e le parti si riaggiorneranno nelle prossime settimane. Il francese dunque è una delle priorità della dirigenza: il club prova il tutto per tutto alzando i bonus dell’ingaggio.

Pogba
Pogba ©️ LaPresse

Oltre a Pogba e Milinkovic-Savic, per la mediana non è neppure da escludere il nome di Jorginho. Al momento in casa Chelsea c’è il nodo legato alla proprietà. L’agente ha sottolineato come al momento non può esserci una trattativa con la Juventus, ma il giocatore italo-brasiliano piace e non poco. Anche perché il futuro di Arthur potrebbe essere lontano da Torino e Jorginho potrebbe essere il nome giusto, anche se il club potrebbe pensare di far slittare l’affare visto che il classe 1991 si libererà a zero alla fine del prossimo anno.

Juventus, da Sosa a Di Maria: il punto per gli altri reparti

Oltre che in mediana però, la Juventus del futuro studia anche altri colpi sia in attacco che in difesa. Per il reparto offensivo resta forte la candidatura di Angel Di Maria. L’argentino si libererà a zero a fine stagione. La trattativa con il ‘Fideo’ prosegue, senza scadenze e con contatti costanti che hanno fatto registrare decisi passi in avanti. Oltre all’argentino, per rafforzare le corsie esterne del reparto offensivo spunta forte il nome di Ivan Perisic. Anche il croato ha il contratto in scadenza. L’Inter spera nel rinnovo, ma la Juventus sarebbe pronta a proporre un biennale da 6 milioni a stagione. Per l’attacco poi non va scordato il nome di Gabriel Jesus. Come vi abbiamo raccontato in esclusiva, l’Arsenal è in vantaggio, ma tra le italiane il Milan è davanti rispetto alla Juve: in settimana sarebbero previsti nuovi contatti con l’entourage del giocatore.

Di Maria
Di Maria ©️ LaPresse

A proposito di Arsenal, in casa Juventus piace molto il difensore centrale Gabriel. Per provare a convincere i londinesi il club piemontese potrebbe mettere sul piatto il cartellino di Arthur. In difesa intanto arriverà Gatti, volenteroso di restare in bianconero dopo l’esperienza in Serie B. Per le corsie esterne, in particolare quella mancina, occhio al croato Borna Sosa dello Stoccarda: il valore del suo cartellino è di 25 milioni di euro.