ESCLUSIVO | Juve, arriva la prima offerta per Milinkovic: c’è la soglia per l’ok

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:10

La Juve si è mossa per Sergej Milinkovic-Savic: prima offerta fatta arrivare alla Lazio ritenuta bassa, ma non finisce qui

La necessità di rinforzare il centrocampo sta portando la Juventus a sondare diverse piste. Ci sono tutte le riflessioni ed anche un primo step ufficiale fatto per Paul Pogba del quale vi abbiamo dato conto.

Milinkovic in azione
Milinkovic in azione ©LaPresse

Il francese è una pista molto complessa, anche al netto dello stesso interesse del Psg. Ed è inevitabile che ci siano altre piste che il club sta sondando e seguendo con estrema attenzione. Il nome ed il profilo di Sergej Milinkovic-Savic sono da tempo nel database bianconero, non raccontiamo una novità in tal senso. Lo step, però, fatto dalla Juventus che vi possiamo raccontare in esclusiva su Calciomercato.it rappresenta qualcosa di nuovo.

Sergej Milinkovic Savic
Sergej Milinkovic Savic ©LaPresse

Prima offerta rifiutata, ma lo scenario resta aperto

La Juve ha presentato una prima offerta da 45-50 milioni per Milinkovic: offerta prontamente rifiutata dalla Lazio. Le dichiarazioni del presidente Lotito di qualche giorno fa sulla possibilità della cessione di cedere il serbo hanno condotto a chiudere un primo cerchio. Il centrocampista può esser ceduto ma serve una soglia più alta. Non 140 milioni, non 100. Ma 50-60 milioni bastano.

Milinkovic è pronto a lasciare la Lazio, a 27 anni si può puntare su una nuova avventura: al momento, però, non si registrano assolutamente guerre di nervi con la società. Anche la permanenza nella capitale resta, ovviamente, un’opzione.

La Juventus deve provare a vendere, a fare un po’ di cassa: anche e soprattutto per alzare l’asticella dell’offerta da presentare eventualmente alla Lazio. Se la Juventus riuscirà ad arrivare a qualcosa in più di 70 milioni, allora il tavolo della trattativa potrebbe aprirsi in modo importante. Convincere Lotito non sarà affatto semplice, le carte non sono tantissime per provare a chiudere l’operazione.