• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Europa League - Inter, Fiorentina, Roma e Sassuolo in campo: probabili formazioni e guida tv

Europa League - Inter, Fiorentina, Roma e Sassuolo in campo: probabili formazioni e guida tv

Nerazzurri e viola alle 19; giallorossi e neroverdi alle 21


Politano, Eder, Babacar e Totti © Getty Images
Omar Parretti (@omarJHparretti)

29/09/2016 11:50

EUROPA LEAGUE SPARTA INTER FIORENTINA QARABAG GENK SASSUOLO ROMA ASTRA PROBABILI TV / ROMA - Dopo la due giorni di Champions League che ha sorriso a Juventus e Napoli, entrambi vincenti e con spettacolo, torna adesso l'Europa League dove l'Italia schiera quattro rappresentanti. Alle ore 19 l'Inter va in Repubblica Ceca per affrontare lo Sparta Praga e la Fiorentina ospita al 'Franchi' il Qarabag; in serata alle 21 invece Roma-Astra Giurgiu ed il Sassuolo di mister Di Francesco in Belgio contro il Genk. Calciomercato.it vi presenta le quattro sfide: Inter, Fiorentina, Roma e Sassuolo impegnate nella seconda giornata di Europa League, le probabili formazione e dove vedere la partita in tv.


L'INTER NON PUO' SBAGLIARE ANCORA. FIORENTINA: ORA I TRE PUNTI!

L'Inter di Frank de Boer dopo l'avvio shock contro l'Hapoel Be'er Sheva adesso deve mostrare anche in ambito europeo i progressi avvenuti nelle ultime partite. Juve, Empoli ed in buona parte anche il Bologna sono stati tre banchi di prova interessanti, dove gli uomini del tecnico olandese hanno risposto positivamente. Chiaro però che il turnover, considerando anche chi è rimasto fuori dalla lista Uefa, sarà notevole. I nerazzurri incontrano alle 19 lo Sparta Praga (diretta su Sky Sport 1 HD e su SkyGo) sconfitti anche'essi all'esordio dal Southampton, prossima avversaria proprio dei lombardi. Dal primo minuto dovremmo rivedere D'Ambrosio nel settore arretrato che con Murillo, Ranocchia ed il giovane Miangue comporrà la linea a quattro a difesa di Handanovic. Nel mezzo Felipe Melo è favorito assieme a Gnoukouri per una maglia da titolare; i tre trequartisti dietro all'unica punta Palacio saranno Candreva, Banega ed Eder. Brozovic rimane ancora fuori, ma le parole di de Boer in conferenza stampa sembrano riconcilianti: "Punito e perdonato. Con la Roma? Forse ci sarà".

Sparta Praga (4-2-3-1): Koubek; Karavaev, Holek, Mazuch, M. Kadlec; Maracek, Frydek; V. Kadlec, Dockal, Cermak; Lafata.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Ranocchia, Murillo, Miangue; Gnoukouri, Felipe Melo; Candreva, Banega, Eder; Palacio.

Alle 19 in campo anche la Fiorentina diretta da Paulo Sousa che cerca contro il Qarabag (diretta su Sky Sport 3 HD e SkyGo) i primi tre punti nella competizione dopo il pareggio esterno a reti bianche contro il Paok. Il tecnico lusitano farà qualche rotazione soprattutto nel fronte d'attacco, ma andiamo con ordine. Tra i pali Tatarusanu, in difesa un pacchetto inedito con Tomovic, Salcedo e De Maio a causa delle assenze di Gonzalo Rodriguez ed Astori. Qualche dubbio invece nel settore centrale del campo: Tello e Maxi Olivera sugli esterni dovrebbero quasi essere certezze, ma per la coppia di mediani ci potrebbero essere sorprese, ora sono favoriti Sanchez-Vecino. Cristoforo e Badelj si giocano qualche chance, ma molto dipenderà anche dalla presenza o meno di Borja Valero accanto a Bernardeschi sulla trequarti, se lo spagnolo venisse rimpiazzato da Chiesa le carte si mescolerebbero di nuovo. Il centravanti titolare invece dovrebbe essere Babacar con Zarate possibile subentrante oppure spostato sulla linea dei trequartisti.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Salcedo, De Maio; Tello, Sanchez, Vecino, Maxi Olivera; Borja Valero, Bernardeschi; Babacar.

Qarabag (4-3-3): Sehic; Medvedev, Yunuszade, Sadygov, Agolli; Michel, Garayev, Almeida; Quintana, Reynaldo, Ndlovu.


ROMA, IL 40ENNE TOTTI TITOLARE. NAINGGOLAN TIRA IL FIATO? SASSUOLO: DUE SU DUE!

La Roma è costretta a ripartire sia in campionato che in Europa League e per farlo Spalletti - seppur con qualche cambio - affronterà l'Astra Giurgiu alle 21 (diretta su Sky Sport 1 HD e SkyGo) con diversi titolari in campo. Spalletti carico alla vigilia che davanti ai giornalisti ha stabilito: "Non voglio giochini! Stop alle interferenze". Sarà Alisson il prescelto per difendere la porta e davanti a lui Bruno Peres, Manolas, Fazio e Juan Jesus: pochi quindi dubbi per quanto riguarda la retroguardia. In mezzo al campo nel 4-2-3-1 del mister capitolino spazio a Paredes e Strootman, mentre dietro all'unico attaccante Dzeko agiranno Iturbe, El Shaarawy e il neo 40enne Francesco Totti che va verso una maglia da titolare. Rebus per quanto riguarda Nainggolan: qualora il belga dovesse riposare confermato lo schieramento appena descritto, se invece l'ex Cagliari dovesse scendere in campo fuori Dzeko e Totti spostato come riferimento centrale. 

Roma (4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Paredes, Strootman; Iturbe, Totti, El Shaarawy; Dzeko.

Astra Giurgiu (4-2-3-1): Lung; Queiros, Alves, Gaman, Morais; Boldrin, Takayuki; Boudjemaa, Teixeira, De Amorim; Alibec. 

Dopo l'esordio convincente del Sassuolo contro l'Atheltic Bilbao, squadra favorita nel girone, i ragazzi di Di Francesco si preparano ad affrontare alle 21 (diretta su Sky Sport 3 HD, Sky Sport Mix, SkyGo ed in chiaro su Tv8) il Genk, sconfitto alla prima dal Rapid Vienna. Le ultime news Europa League non sorridono particolarmente agli emiliani che sono costretti a delle scelte quasi obbligate, rivedremo quindi in larga parte la formazione scesa in campo in campionato. Consigli dietro alla linea a quattro composta da Lirola, Antei (al posto di Cannavaro), Acerbi e Peluso; Biondini e Magnanelli praticamente certi mentre è ballottaggio tra Pellegrini e Mazzitelli per l'ultimo posto a centrocampo; in attacco il trio Politano-Defrel-Ricci.

Genk (4-2-3-1): Bizot; Uronen, Brabec, Dewaest, Castagne; Ndidi, Heynen; Bailey, Buffel, Susic; Karelis.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Antei, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Pellegrini; Politano, Defrel, Ricci




Commenta con Facebook