• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > VIDEO - Roma-Crotone, Spalletti: "Per il rinnovo parla il campo". E 'perdona' De Rossi

VIDEO - Roma-Crotone, Spalletti: "Per il rinnovo parla il campo". E 'perdona' De Rossi

Le dichiarazioni dell'allenatore alla vigilia del turno infrasettimanale di Serie A


Luciano Spalletti (Calciomercato.it)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

20/09/2016 14:00

DIRETTA ROMA CROTONE CONFERENZA SPALLETTI / ROMA - Dopo la sconfitta contro la Fiorentina, la Roma è chiamata al riscatto nel turno infrasettimanale contro il Crotone. Luciano Spalletti alla vigilia del match dell''Olimpico' parla in conferenza stampa rispondendo alle domande sulle news Roma: Calciomercato.it segue le dichiarazioni dell'allenatore giallorosso. 

ASSENTI- "C'è solo Vermaelen che non potrà essere convocato ma sta migliorando". 

ROSA - "Non è corta ed è di qualità". 

SALAH - "Faccio sempre un discorso di squadra: se cresciamo come squadre, ai giocatori come lui, estrosi e tecnici, diamo un grande contributo. Poi gli attaccanti hanno un peso superiore degli altri da portarsi dietro, perché se non fanno gol...sotto l'aspetto della determinazione dobbiamo essere più velenosi". 

PALLOTTA - "E' il presidente che mi piace avere, ha molte qualità, è uno camaleontico, a cena diventa subito uno showman. Trasferisce subito fiducia, crede in te: da uno come lui ci comprerei la macchina usata. E' un innovativo, ci ha fatto giocare una partita di calcio in un campo di baseball, abbiamo trovato anche dove battere il calcio d'angolo essendo tutto rotondo". 

DE ROSSI CAPITANO - "Mi aspettavo quello che ha fatto, ha giocato buone partite e se domani sarà in campo gli ridò la fascia". 

NAINGGOLAN - "Non abbiamo fatto benissimo nelle ultime partite. Tornando da Firenze ho detto alla squadra che comunque la strada è quella giusta, magari essendo più continui nel comandare il gioco, più precisi nel possesso palla. Nell'ultima partita abbiamo visto molte cose positive e se riusciremo a riproporlo mettendoci qualcosa in più, sarà di nuovo la nostra Roma. Radja è un calciatore forte e può determinare sempre dentro la partita: a farne a meno ci pensi sempre due volte ma visto che abbiamo una rosa ampia può anche riposare qualche volta". 

CONTRATTO - "E' un discorso che dirà il lavoro che riusciremo a fare insieme, quello che la squadra evidenzierà come comportamenti soprattutto. Non si può dire ora, si farà così per due-tre anni: il futuro è in questo momento qui, ci giochiamo il futuro. Debbo essere quello che si prende le responsabilità e fa vedere che le sa prendere nella direzione giusta. Devo dimostrare che questo può andare avanti". 

DZEKO - "Il primo passo è a livello collettivo, a livello di squadra. E' con il nostro comportamento che possiamo cambiare la nostra vita. Non è un singolo che deve tirar fuori un numero in più. El Shaarawy è un calciatore di fascia, dove esprime al massimo, però possiamo trovargli altri spazi". 

GERSON - "Ha qualità, bisogna vedere se riesce ad esprimerle a livello della Roma. E' un calciatore che ha qualità offensiva ma non è che si può mettere con le spalle girate perché non è rapidissimo. La fase difensiva la deve migliorare, manca di continuità e serve la giusta collocazione. Quando ha gicoato non ha fatto male, ma la squadra non ha funzionato al meglio è ho preferito cambiare. Gli va dato un po' di tempo". 

CORVINO - "Sminuisce da solo con le sue parole la prestazione della Fiorentina. Stimola le persone a vedere gli episodi chiavi della partita e se lo si fa è tutto chiaro". 

MIGLIORARE - "Dobbiamo comandare la partita, così si cresce tutti, soprattutto gli attaccanti. Bisogna riportare qualche palla di meno al nostro portiere, stazionare di più nella metà campo avversaria. Questa è la cosa in cui stiamo lavorando di più. Vedo miglioramenti importanti, vedo soprattutto l'interesse dei calciatori a quello che diciamo, a voler mettere in pratica la traccia che vogliamo dare". 

TOTTI - "Può giocare anche dall'inizio. Sceglierò come ho sempre fatto". 




Commenta con Facebook