• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, il 'dolce' problema di Sarri: ora ha due squadre

Napoli, il 'dolce' problema di Sarri: ora ha due squadre

Dopo una stagione passata ad affidarsi solo ai fedelissimi, il tecnico dispone adesso di due giocatori per ruolo


Maurizio Sarri © Getty Images

06/09/2016 08:56

NAPOLI SARRI ABBONDANZA ROSA / MILANO - Maurizio Sarri sorride. Ora può finalmente avere a che fare col 'problema' dell'abbondanza, una preoccupazione che tutti gli allenatori vorrebbero. Come mette in evidenza 'La Gazzetta dello Sport', l’allenatore del Napoli può contare su due squadre: ogni ruolo, infatti, ci sono due giocatori di pari livello o quasi. Questo grazie al lavoro del ds Giuntoli e dello sforzo economico di De Laurentiis che ha investito oltre 100 milioni di euro per completare la rosa.

Analizziamo la rosa nel dettaglio: in difesa, dietro la coppia Albiol e Koulibaly, troviamo Tonelli e Maksimovic (senza contare Chiriches, che ha scongiurato un lungo stop). Ma è a centrocampo che la qualità si è alzata notevolmente: le prime alternative a Hamsik, Allan e Jorginho oggi si chiamano Zielinski, Diawara e Rog, tre giovani promettenti che possono fare la fortuna del Napoli. In avanti, infine, oltre al 'solito' dualismo Insigne-Mertens, Sarri può fare affidamento sul tuttofare Giaccherini, pronto a far rifiatare Callejon quando sarà necessario.

D.G.




Commenta con Facebook