• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Spalletti: "Dobbiamo costruire squadra che dia continuità"

Roma, Spalletti: "Dobbiamo costruire squadra che dia continuità"

Il tecnico giallorosso ha parlato al termine dell'amichevole con l'Al Ahly


Luciano Spalletti ©Getty Images
Andrea Corti (@cortionline)

21/05/2016 12:47

ROMA SPALLETTI DICHIARAZIONI FUTURO / ROMA - Al termine dell'amichevole persa contro l'Al Ahly, l'allenatore della Roma Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate dal sito web del club capitolino: "Adesso è giusto che i calciatori si rilassino, mentre gli addetti ai lavori dovranno pensare al futuro in maniera corretta. Questo è il momento più importante per pianificare la stagione che verrà: dobbiamo riuscire a costruire una squadra che abbia le stesse qualità di quella precedente e che dia continuità a questi che sono gli ultimi risultati che i ragazzi hanno conseguito".

PARTITA - "Era un po’ lo spirito della partita, se pensavamo di poter far meglio dovevamo comunque tener conto degli equilibri di squadra, soprattutto in funzione dei calciatori che sono partiti e di quelli con avevano qualche problema. Devo sicuramente ringraziare Vainqueur per aver giocato fuori ruolo oltre a Castan che alla fine ha fatto tutta la partita. Lo stesso vale per Strootman: il dottore mi chiedeva di cambiarlo, ma l’ho tenuto perché lui voleva giocare. Abbiamo fatto una discreta partita. Anche se nei ribaltamenti di fronte a volte ci siamo un po’ allungati e loro, abituati a questo clima e anche grazie alla rapidità di alcuni calciatori, ci hanno fatto gol. Ma sono cose che in questo momento possono succedere".

CASTAN E PAREDES - "Hanno fatto bene, Castan benissimo perché nel secondo tempo si è trovato a giocare a campo aperto ed è riuscito a pulire diverse situazioni. Paredes bene, anche se si è innervosito dopo aver perso quella palla in occasione del primo gol: gli è dispiaciuto. Però conosciamo le sue qualità di muovere la palla, è sempre nel vivo del gioco e del possesso palla e ci mette anche fisicità nei contrasti, perché quando arriva fa valere tutta la forza che ha".




Commenta con Facebook