• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > VIDEO - Calcio, i migliori VIDEOGIOCHI di sempre: Virtua Striker

VIDEO - Calcio, i migliori VIDEOGIOCHI di sempre: Virtua Striker

Ecco la nuova rubrica di Calciomercato.it che ripercorre la storia dei giochi virtuali più amati


Virtua Striker
Jonathan Terreni

05/05/2016 14:35

CALCIO MIGLIORI VIDEOGIOCHI DI SEMPRE  / ROMA - Chi non ha mai giocato ad un videogame di calcio, scagli la prima 'sfera'. Campionati sul divano, tornei con gli amici, partite a gettoni nei bar: ecco la nuova rubrica di Calciomercato.it che ripercorre la storia dei migliori videogiochi a tema calcistico. Dagli albori informatici fino ai giorni nostri. In questo episodio: Virtua Striker.

VIRTUA STRIKER
Sviluppatore: SEGA
Anno: 1994
Modalità: Singolo, multigiocatore
Piattaforme: Arcade; Dreamcast; Gamecube; XBox 360

Impossibile, una volta entrati in una sala giochi o nel bar di uno stabilimento balneare, non dedicare almeno un gettone a Virtua Stiker. Una levetta, tre tasti e via la competizione in singolo o contro gli amici. Ispirato ai Mondiali di Usa '94, il primo Virtua Striker rappresenta l'evoluzione massima del videogame di calcio in modalità cabinato arcade. Cinque partite, partendo dagli ottavi di finale fino allo special match contro l'F.C. SEGA con calciatori ispirati a quelli reali, da Baggio a Romario. E anche se la grafica non era paragonabile a quella dei giochi per console moderne, il tutto passava in secondo piano. Era il clima che ti avvolgeva a fare la differenza, con sonorità tutte da stadio. La durata delle partite era di un minuto e mezzo più il 'loss time' e 'golden goal' in caso di parità con eventuali rigori a decretare il vincitore. La pecca erano gli arbitri senza cartellini, il che consentiva di falciare gli avversari impunitamente. La SEGA decise di non convertire il gioco sulla sua consolle, al tempo la Saturn, rendendolo inizialmente esclusivo per il gioco 'in piedi'.

BEST GOAL - In seguito il gioco divenne disponibile per XBox 360, Dreamcast e Gamecube ma non ottenne lo stesso successo del primitivo arcade; troppo poco in effetti per un gioco di calcio da divano. Il 2007 infatti è l'anno di Virtua Stiker 2, il vero successo della saga che si aggiornò in cinque versioni successive e che portò le squadre da 18 a 24. E' qui che fu introdotto il 'best goal' ovvero un sistema di punteggi che premia l'azione più spettacolare finalizzata per segnare. Con il gioco in stand-by si poteva vedere la classifica generale del 'best goal' e di chi aveva realizzato il punteggio maggiore, oltre al replay del goal stesso. Nella versione 2000 vengono introdotte altre due squadre bonus: la MVP Yuki Chan, composta da personaggi cartooneschi e bizzarri, e la MVP Royal Genki, composta perlopiù da alieni. Si ricordano, nella Yuki, il gigantesco pupazzo di neve, l'eschimese, il fantasmino e la tartaruga. L'F.C. SEGA ora si poteva ottenere con la combinazione di quattro squadre che iniziavano con quelle lettere.

BUG PORTIERI - Quante risate abbiamo fatto con i portieri? Già, perché a causa di un errore di programmazione era quello il punto debole del gioco. Gli estremi difensori, infatti, erano spesso propensi a stare fuori dai pali, rendendoli estremamente vulnerabili a tiri da lontano. Con il trucco del tiro a potenza massima dalla trequarti si poteva segnare più facilmente sorprendendo il portiere. Servivano tempismo nel tiro e giusta direzione per non vedersi bloccare il pallone anche da distanza notevole. Per la prima volta era presente la Nazionale giapponese, i completini griffati Adidas e il pallone di Francia '98.

VIRTUA STRIKER 3 e 4 - Sviluppato da da Amusement Vision, Virtua Striker 3 fi rilasciato nel 2001 dalla NAOMI. Le vere novità furono i cartellini (falli puniti severamente anche dopo un secondo di gioco!) i due tempi di gioco e le sostituzioni nell'intervallo. Come squadra speciale fu introdotta l'F.C. Sonic con i vari personaggi del gioco cult della SEGA capitanati da Sonic. L'ultimo capitolo è Virtua Striker 4, rilasciato a partire dal 2005 su piattaforma Triforce. La novità sostanziale un pulasante aggiuntivo per la velocità. In più con l'aumento delle licenze iniziavano a spuntare i primi giocatori reali come Ronaldinho, Zidane e Beckham. Fu creata anche una versione ad hoc per i Mondiali 2006, sostituendo solo alcune Nazionali con altre.




Commenta con Facebook