• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, De Sanctis: "Garcia? Siamo stati un po' furbetti. Gervinho ripensi ai suoi comportamenti"

Roma, De Sanctis: "Garcia? Siamo stati un po' furbetti. Gervinho ripensi ai suoi comportamenti"

Il portiere giallorosso elogia Spalletti: "Uno dei migliori"


Morgan De Sanctis ©Getty Images

30/03/2016 18:45

ROMA DE SANCTIS GARCIA SPALLETTI GERVINHO / ROMA - Parole di elogio per Luciano Spalletti e qualche frecciata ai suoi compagni ed a Gervinho. Morgan De Sanctis, portiere della Roma, parla ai microfoni di 'romanews.eu' e punge anche i giocatori giallorossi: "Spalletti ha avuto subito un impatto positivo perché conosceva già pregi e difetti di questo ambiente e perché lavorando all'estero ha subito quel processo di internazionalizzazione che ti rende un professionista ed una persona migliore. La sua preparazione è capillare sotto tutti i punti di vista, stiamo parlando di uno dei migliori allenatori. Differenze con Garcia? Da questo punto di vista spesso sono state fatte considerazioni ingenerose nei confronti di Garcia. Spesso si parlava di allenamenti più leggeri, ma in realtà non era così. Eravamo partiti con le prerogative e le aspettative di vincere qualcosa. Questo non è successo e non a causa di allenamenti più leggeri, ma perché c'era la necessità di mettere di nuovo i giocatori davanti alle proprie responsabilità senza avere più alibi. Alibi che invece noi giocatori eravamo stati un po' furbetti a prenderci nell'ultima parte della gestione Garcia".

De Sanctis, poi, torna sulle dichiarazioni di Gervinho sul suo addio alla Roma: "Ha fatto un discorso coerente con quello che è stato il suo percorso di carriera. Quello che lui dice adesso è verissimo, Garcia molto probabilmente gli ha dato  tantissimo, probabilmente quasi tutto ciò che ha in ambito calcistico, e per questo credo che il suo discorso sia legittimo e intelligente. Fossi in lui però mi farei alcune domande riguardo ad alcuni comportamenti che ha avuto anche durante la permanenza di Garcia a Roma e ad alcune circostanze in cui si sarebbe potuto comportare meglio".

L.P.




Commenta con Facebook